Piatti sardi: alcuni suggerimenti di gusto

0
267

Nella tradizione dei piatti sardi, la cucina tipica regionale con la preparazione di ricette, che spaziano dai primi, secondi e dolci. A fronte di ciò, la scelta delle pietanze principali dell’isola, con menu prevalentemente a base di pasta, pesce o carne. Ed ecco qualche idea in tavola, alla scoperta dei cibi locali tra i più noti della Sardegna, come: i malloreddus, la fregola, la favata.

Piatti sardi: i malloreddus?

Ingredienti:

  • 250 g di ricotta
  • 350 g di malloreddus
  • 3 salsicce
  • 1 confezione di pelati
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 cipolla
  • q.b. di sale

Preparazione

Per la ricetta dei malloreddus tra i piatti sardi, iniziate a tritare fine la cipolla e trasferitela in una padella a fiamma bassa, con un filo di olio. A fronte di ciò, eliminate la pelle della salsiccia, tagliatela a piccoli pezzetti ed aggiungetela nella padella in cui si trova la cipolla, per qualche minuto. In seguito, unite la confezione di pelati, regolate di sale come preferite ed attendete la fine cottura.

Intanto, in una pentola capiente aggiungete dell’acqua, salate e cuocete la pasta dei malloreddus. Da qui, in una ciotola diluite la ricotta con un cucchiaio di acqua di cottura e miscelate con cura, fino ad ottenere una crema omogenea. Una volta pronta la pasta, scolatela, aggiungetela al sugo e mescolate bene il tutto. Poi, unite alla pasta ed al condimento, anche la ricotta e servite.

Piatti sardi: la fregola

Ingredienti:

  • 200 g di fregola
  • 150 g di salsiccia
  • 150 g di ciccioli
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cipolla
  • q.b. di sale
  • 1 mozzarella

Preparazione

Per la ricetta della fregola tra i piatti sardi, per prima cosa, rosolate i ciccioli con la cipolla tagliata fine e l’aglio. Quando il soffritto è pronto, aggiungete la salsiccia a dadini con circa 1 litro d’acqua, del basilico e regolate di sale. Poi miscelate il tutto, attendete l’ebollizione ed aggiungete poco alla volta la fregola. A questo punto, mescolate la pietanza costantemente, per evitare che si formino i grumi. A cottura ultimata, unite al piatto la mozzarella tagliata a fette sottili e servite.

La favata

Ingredienti:

  • 800 g di fave fresche sgusciate
  • 300 g di salsiccia
  • 100 g di pancetta
  • q.b. olio extravergine d’oliva
  • 400 g di costine di maiale
  • q.b. sale e pepe
  • 1 cipolla
  • 2 cucchiai di semi di finocchietto
  • q.b. di gorgonzola
  • 1 spicchio d’aglio
  • q.b. di pane carasau
  • 1 peperoncino

Preparazione

Per la ricetta della favata tra i piatti sardi, incominciate a tritare l’aglio e la cipolla, poi metteteli a soffriggere in una padella con un filo di olio. Da qui, unite la pancetta tagliata a striscioline, fatela rosolare ed aggiungete anche le costine di maiale e le fave. Al tutto regolate di sale e pepe come preferite ed unite qualche mestolo di acqua. Poi, attendete la cottura per una mezz’ora, a fiamma moderata.

Una volta trascorso il tempo di cottura, aggiungete al tutto la salsiccia a rondelle, i semi di finocchietto, il peperoncino e cuocete la pietanza ancora per 1 ora. Intanto, preparate delle fette di pane carasau tagliate e disponetele in ogni piatto. Una volta che la favata è pronta, versatela nei piatti, aggiungete il gorgonzola e servite.