Dopo sette anni d’attesa, ieri 22 luglio, i Phoenix sono tornati in Italia, e ci hanno regalato momenti indimenticabili. Si sono esibiti al Rock in Roma, evento che si svolge ogni anno nei mesi estivi all’Ippodromo delle Capannelle. Ancora una volta, i Phoenix, si sono dimostrati una fantastica macchina da live, la voce di Thomas Mars non delude le aspettative, i membri della band intrattengono il pubblico e lo fanno ballare in quella che si è trasformata in una discoteca a cielo aperto. La prima canzone ad aprire il concerto della band francese non poteva che essere Ti amo, Roma riceve la sua dichiarazione d’amore live, dopo aver ascoltato un cd che racconta la dolce vita italiana -e nel dettaglio romana-.

Il concerto è stato dinamico anche nella scelta dei pezzi: l’alternanza tra le nuove tracce dell’album e le vecchie glorie ha fatto in modo tale da coinvolgere il pubblico per tutta la sua durata. Accolte in maniera particolarmente euforica Rome (ennesima serenata alla Città), Lisztomania, LassoEntertainment, e If I ever feel better, in una versione abbreviata e più strumentale. L’aria di festa continua quando Thomas Mars, litigando con il filo del microfono non abbastanza lungo per le sue necessità, decide di scendere dal palco e mescolarsi nel pubblico, cantando due pezzi. Senza troppi artifici, dopo l’ultima canzone, i Phoenix salutano e ringraziano il pubblico romano, sparendo definitivamente dietro le quinte.

Sette lunghi anni di attesa sono stati ripagati pienamente dall’esplosione di emozioni che i Phoenix ci hanno regalato ieri, il pubblico di Roma ha stupito per il suo coinvolgimento e la sua riconoscenza. Si spera di tornare a sentirli presto live nei palcoscenici italiani, nel frattempo ci lasciamo accompagnare dalle note di Ti amo in queste calde giornate estive.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here