Attraverseremo la vita del vampiro del doom metal tra un giro di basso e una copertina di PlayGirl!

Il 14 aprile 2010 moriva Peter Steele, nato come Petrus Thomas Ratajczyk ma nel 1996 cambiò formalmente il nome, è stato un cantante e bassista americano era, anzi, è conosciuto per i suoi atteggiamenti vampireschi e la sua mole. Era alto più di 2mt, capelli lunghi neri, sguardo penetrante, aveva una voce baritonale e un oscuro e autodenigratorio senso dell’umorismo.

Nacque il 4 gennio 1962, l’unico figlio maschio della famiglia (aveva cinque sorelle maggiori), da adolescente iniziò a prendere lezioni di chitarra per poi passare, dopo sei anni, al basso.
Iniziò la carriera musicale con gli Aggression, successivamente con i Fallout.
Nel 1982 entrò nei Carnivor, la band ebbe vita breve, i testi di Steele erano spesso aspri e politicamente scorretti trattando di religione, guerra, razze e misoginia. Con i Carnivore pubblicò l’omonimo album di debutto nel 1985 e successivamente, nel 1987 pubblicarono Retaliation, annata in cui si sciolsero.

Peter Steele
Peter Steele

Sempre nel 1987 Peter Steele fondò i Type o Negative, ma nonostante tutto continuò a lavorare per il Parks and Recreation Department di New York City, fin quando non si trovò davanti ad una sliding door, doveva scegliere se restare a fare l’operaio o se inseguire il suo sogno di sfondare nel mondo della musica.

Ma il cantante ha spesso accarezzato il desiderio di tornare alla prevedibile semplicità della vita da operaio.
Ma Steele aveva troppo talento per spargere segatura e raccogliere spazzatura tutto il giorno; troppe idee, troppo da esprimere, troppi demoni privati da uccidere in pubblico. Questo fu il gruppo con cui esplose il suo successo.

Assecondò le proprie inclinazioni lasciando tutti interdetti; sviluppò il suo senso dell’umorismo trasformandolo in una sorta di sofisticata volgarità con cui deridere una vita che disprezzava rabbiosamente.

Peter Steele era un gigante, sul palco appariva davvero imponente ma, come egli stesso dichiarò soffriva di attacchi di panico, per questo motivo affogava le sue incertezze nell’alcol prima dello show, e durante il concerto era solito bere del vino rosso.

Ma non è tutto, il vampiro di Brooklyn fu contattato da PlayGirl una rivista dove i modelli fotografati ovviamente sono uomini. Steele accettò la proposta di posare completamente nudo per alcuni scatti, e da qui divenne famoso anche per la sua anatomia.

Peter Steele in posa per PlayGirl
Peter Steele in posa per PlayGirl

Ma Peter si pentì, in seguito, di questa scelta, disse che in fondo solo il 23% del mondo femminile segue la rivista, la restante percentuale sono uomini. Se ne accorse perchè dal momento in cui posò iniziò a ricevere una miriade di copie da far autografare da parte di uomini e non di donne.
Ma l’anima di Peter, tanto tormentata, tanto triste che, come lui asserì in una intervista, amava perchè le sue canzoni nascevano da quella tristezza.

Anche la questione fede ha avuto una sua importanza per l’artista, per molti anni rimase “fedele” al suo ateismo, ma pochi anni prima della morte, Peter si riavvicinò alla fede. in un’intervista al magazine Decibel disse: “Non ci sono atei nelle trincee, dicono, e io sono stato un ateo in una trincea per molto tempo. Ma dopo aver attraversato una crisi di mezza età e il repentino cambiamento di molte cose, mi sono reso conto che morirò anche io. E quando inizi a pensare qualcosa sulla morte, pensi a cosa c’è dopo. E dopo inizi a sperare che ci sia un Dio.

Peter Steele morì nella sua casa di Brooklyn il 14 aprile del 2010 a causa di un aneurisma aortico. I Type O Negative inevitabilmente si sciolsero.

Il patrimonio musicale che ci ha lasciato è un tesoro inestimale e, proprio come un vampiro, vivrà per moltissimi altri anni ancora se la sua musica continua a risuonare.

Il libro su Peter Steele dal quale è stata tratta una parte dell’articolo—> Soul on fire. Peter Steele tra Carnivore e Type O Negative
Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here