Pestato 18enne alla fermata della metro Borghesiana da alcuni minorenni

0
205
Pestato 18enne

Pestato 18enne alla fermata della metro Borghesiana da giovani studenti di 14 e i 15 anni

Dopo aver fermato ieri, una banda di tre rapinatori che imperversava in zona San Giovanni, i carabinieri hanno bloccato e arrestato altri due scippatori alla Borghesiana. È stato preso alla sprovvista e pestato dalla fermata della Metro C, Bolognetta. Pestato 18enne che, nonostante lo choc, è riuscito a scappare e permettere ai carabinieri di trovare e arrestare i suoi aggressori, un romano di 14 anni e uno di origini albanesi di 15 anni. 

I due minori, stando a quanto ricostruito dall’Arma, hanno violentemente picchiato il ragazzo di 18 anni per derubarlo del portafogli e degli occhiali che aveva con sé, ma lui è riuscito a divincolarsi e a fuggire, riuscendo a contattare telefonicamente i genitori e a dare l’allarme. Nel frattempo i responsabili sono scappati, facendo momentaneamente perdere le loro tracce. Sul posto, dopo pochi minuti, è arrivata una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Tor Bella Monaca: i militari hanno subito attivato i soccorsi per la vittima e, raccolta la descrizione dei fuggitivi, si sono messi sulle loro tracce, scovandoli a poca distanza dalla fermata della metro.

Agguato davanti un bar a Roma: ferito gravemente 23enne

Trovato un cadavere in piscina a Roma

Arrestato 31enne romano con 70 kg di stupefacenti

I minorenni sono stati arrestati e portati in caserma con le accuse di tentata rapina aggravata in concorso e lesioni personali. Dopo le formalità di rito, sono stati trasferiti in un Centro di Prima Accoglienza della Capitale in attesa del rito direttissimo. Il 18enne, trasportato al Policlinico di Tor Vergata, è stato trattenuto in osservazione dopo una serie di accertamenti strumentali.

Solo ieri, i carabinieri avevano messo fine alle scorribande di quelli che erano diventati il terrore del quartiere San Giovanni perché prendevano di mira i minorenni rapinandoli dei loro averi. A finire nei guai, in quel caso, tre egiziani di età compresa tra 19 e 31 anni.