Persecuzione Uiguri, società giapponesi troncano rapporti con Cina

0
142
Ministro degli Esteri cinese

Dodici grandi aziende giapponesi stanno tentando di tagliare i loro rapporti commerciali con la Cina a causa dello sfruttamento di ques’ultima nei confronti degl Uiguri, minoranza che rappresenta lo 0.6% del paese. Il reclamo è partito da una indagine di Kyodo News che ha anche avvisato che altre società, tra cui Toshiba, stanno spingendo a questi tagli di natura commerciale. La Cina è stata più volte accusata di sfruttare la popolazione Uigura per aumentare le proprie prestazioni economiche. Non solo sfruttamento, ma anche persecuzione. I cinesi infatti sono additati dai leader occidentali e musulmani come responsabili della diminuizione di questa minoranza etnico-religiosa, attraverso la costituzione di attività repressive portate avanti dal governo centrale.


Canada dichiara: genocidio la persecuzione degli uiguri in Cina

Chi sono gli Uiguri, minoranza musulmana perseguitata in Cina?

Gli Uiguri sono una minoranza musulmana-turcofona che vive nella regione regione nord-occidentale dello Xinjiang. Sono uno dei tanti gruppi etnici che vive in Cina e che da secoli subisce persecuzioni. A partire dal 2019, grazie ad una inchiesta pubblicata dal New York Times, si è venuto a sapere della condizioni di questo popolo. Vessato, torturato, sfruttato nei campi per la raccolta del cotone e, addiritura, rinchiuso in dei lager. Con la accondiscendenza dei leader cinesi, in testa Xi Jin Ping, per porre fine all’esistenza di questa minoranza. La Cina, a partire dalla risonanza mediatica che ha subito, ha negato tutto ciò, affermando che non si trattano di lager ma di campi di avviamento professionale.

Non ci sorprendono quindi le prese di posizione delle società giapponesi, ma anche dei vertici istituzionali canadesi, nei confronti di quelle cinesi. La questione degli Uiguri deve essere presa in considerazione in maniera seria. Al fine di prevenire e denunciare attività, come quelle cinesi, assolutamente anti umane e razziali, nei confronti di un popolo che chiede solamente libertà.


Un Giappone sostenibile è ancora possibile

Commenti