Pegan Peak – una nuova serie TV thriller approda su RAI 4

0
936

Arriva oggi per la prima volta in Italia “Pegan Peak”, serie TV prodotta dalla divisione tedesca di Sky che tuttavia ha preferito concedere i diritti per la sua messa in onda sulla RAI piuttosto che sul suo corrispondente italiano. Si tratta di una serie TV thriller e mistery, che coinvolge sia nella fase di produzione che nell’effettiva narrazione sia la Germania che l’Austria: per questo il timore della critica era che si basasse sui soliti cliché delle differenze fra cultura tedesca e cultura austriaca, ma il risultato finale è andato oltre queste aspettative.

TRAMA: Un cadavere viene trovato in piena montagna, sul confine austriaco-tedesco; sia l’Austria che la Germania schierano quindi le loro rispettive forze di polizia per l’indagine. Per la Germania viene inviata la giovane commissaria Ellie Stocker, che con questo caso potrebbe ottenere il trampolino di lancio della sua carriera, mentre per l’Austria viene inviato il cinico Gadeon Winter, molto poco interessato alla collaborazione. Quando vengono però trovati altri cadaveri, tutti disposti in maniera simbolica e con un messaggio sempre identico, è chiaro che i due detective hanno a che fare con un serial killer: questo creerà su di loro una pressione molto ingente, che li costringerà a fare del loro meglio per collaborare.

La ricezione di Pegan Peak presso la critica internazionale

La critica nazionale ed internazionale si è espressa in maniera molto favorevole alla serie TV. Citiamo ad esempio il parere della giornalista Anna-Maria Waltner per il celebre quotidiano Die Presse:

dopo il primo episodio è stata cancellata la paura che la serie potesse essere troppo prolissa o troppo incentrata sui cliché e differenze di mentalità tedesco-austriaca. Coraggioso ed insolito è il metodo narrativo, in cui lo spettatore inizia subito a conoscere l’assassino; Il fatto che la tensione potesse ciononostante reggere è principalmente dovuto alle immagini sorprendentemente forti ed all’atmosfera fortemente dark. La prima scena ricorda la tragedia dei rifugiati a Parndorf del 2015.

Il successo di “Pegan Peak” è stato sufficiente affinché venisse riconfermata per una seconda stagione. Vedremo se riuscirà ad ottenere una buona popolarità anche in Italia: la concorrenza della domenica sera è alta, ma ci sarà comunque una certa fetta di pubblico interessata principalmente al thriller/horror e che per questo sarà maggiormente attratta da questa serie che da altro. Di seguito il trailer italiano.

LEGGI ANCHE: The Sinner – Una nuova serie TV thriller approda su Italia 1

Commenti