Pechino: Xi ribadisce il proprio sostegno alla Russia

0
223
Pechino: Xi ribadisce il proprio sostegno alla Russia

 Il governo di Pechino ha ribadito il proprio sostegno a Mosca, secondo quanto ha affermato Xi Jinping in una telefonata con Putin. Nel corso del colloquio i due leader hanno concordato di intensificare la cooperazione economica in risposta alle sanzioni occidentali.

Telefonata Xi-Putin: la Cina ha ribadito il proprio sostegno alla Russia?

Il presidente cinese Xi Jinping ha ribadito il sostegno di Pechino alla Russia in termini di sovranità e sicurezza. È quanto emerge dalla telefonata che il leader cinese ha recentemente avuto una telefonata con l’omologo russo Vladimir Putin. Nel corso del colloquio Xi ha detto a Putin che “tutte le parti dovrebbero spingere responsabilmente per una soluzione adeguata della crisi ucraina”. Anche il Cremlino, dal canto suo, sostiene che Putin abbia delineato alcune “valutazioni fondamentali” sul conflitto in Ucraina. Anche il presidente cinese ha notato “la legittimità delle azioni intraprese dalla Russia per proteggere gli interessi nazionali fondamentali”.

Intensificata la cooperazione economica

Nel corso della telefonata, Mosca ha anche dichiarato che i due leader intendono intensificare la cooperazione economica in risposta alle sanzioni occidentali, definite “illegittime”. Secondo il Cremlino, si è deciso di “espandere la cooperazione nei settori energetico, finanziario, industriale, dei trasporti e di altro tipo”. Sembra si terrà inoltre conto “della situazione economica globale che è diventata più complicata a causa della politica di sanzioni illegali dell’Occidente”. Questo accordo arriva mentre la Russia sta cercando nuovi mercati e fornitori in sostituzione delle grandi aziende straniere che hanno lasciato il Paese dallo scoppio della guerra.

Gli USA criticano le mosse della Cina

La telefonata di Xi ribadisce un appoggio che dura da diversi mesi. La Cina non ha mai, infatti, criticato l’invasione russa in Ucraina, accusando invece la NATO e l’Occidente di aver provocato Mosca. Gli USA hanno più volte espresso preoccupazione per questa alleanza, affermando che tutti i Paesi dalla parte del Cremlino saranno “dalla parte sbagliata della storia”. “La Cina afferma di essere neutrale, ma il suo comportamento chiarisce che sta ancora investendo in stretti legami con la Russia”. È quanto ha affermato un portavoce del Dipartimento di Stato americano.


Leggi anche: La Cina chiede agli USA di revocare le sanzioni alla Russia