Pasquale Vespa e gli insulti ad Azzolina: il ministro gli toglie l’incarico

0
614

Pubblicava foto con il volto dell’allora ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina accostato a personaggi da film horror. Inoltre è accusato di avere scritto, più volte, commenti sessisti e minacce sui social. Per questo il professor Pasquale Vespa, classe ’67 campano, tempo fa è stato querelato per diffamazione e minacce reiterate dall’ex ministro della scuola. Il processo a Vespa inizierà il 9 aprile.

Recova dell’incarico?

Il sottosegretario all’Istruzione della Lega, Rossano Sasso, gli aveva offerto di entrare a far parte del suo staff. Ma la notizia ha suscitato non poche polemiche. E il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, è intervenuto revocando l’incarico al docente. E ha posto quindi la pietra tombale su questa fastidiosa vicenda, ricevendo l’applauso della Azzolina e di molti pentastellati.


Al-Araqib: Israele distrugge per 185° volta il villaggio beduino


Le parole di Azzolina

Ringrazio il ministro Bianchi per la decisione di revocare l’incarico a Pasquale Vespa […] ha fatto la cosa giusta. Permettere al sottosegretario Sasso, con delega al cyberbullismo, di assumere al Ministero dell’Istruzione la persona che mi ha minacciato per anni – e che per questo presto sarà sotto processo – sarebbe stato un segnale terribile per la stessa comunità scolastica. Non è solo con le norme ma anche con gli esempi e i comportamenti che si può aiutare la scuola a formare i giovani nel rispetto e nella tolleranza. In queste ore ho ricevuto affetto e solidarietà da tutto il M5s, ma anche da Pd e Leu, che ringrazio. Dispiace invece che il sottosegretario Sasso non abbia compreso la gravità della cosa e si ostini a difendere l’indifendibile.