Pasqua: Street Food di Napoli, novità da mille colori anche dopo le Feste.

0
503

Pasqua non è solo un modo per raccogliere migliaia di visitatori e turisti di tutto il mondo. Per lo meno una delle più importanti città del sud lo fa nel modo più tradizionale e autentico. In molte delle città d’Europa, si è vista sviluppare una nota quantità, che si possono chiamare” ristoranti in movimento”, ad intrattenere sia di giorno che di notte le migliaia di persone che hanno voglia di assaggiare quello che viene chiamato cibo di strada, in modo più autentico “Street Food“.

Lo Street Food è nato in America per l’esattezza. In sostituzione negli eventi di grande portata come concerti all’aperto manifestazioni e molto altro. Da un punto di vista tradizionale, oggi è visto come una vera è propria sfida. Attirando, le migliaia di persone che si ritrovano per strada e proponendo alcune dei piatti più tradizionali alla portata di tutti. Ancor di più enfatizziamo gli Americani, al fine di stupirci ma anche enfatizzando le loro idee tradizionali super agghiaccianti. Oltretutto giusto per precisare un pò di quanto la cucina italiana fosse una delle più antiche e ammirate sul pianeta. Lo Street Food, nasce già dagli antichi romani, e così via aumentando le loro tradizioni in tutta Europa. Inoltre non enfatizzando anche i nostri usi e modi, ma così da definirlo un elogio per le tradizioni locali.

Quello di Napoli, svoltosi in Piazza Dante, dove echeggiava da molto tempo il famoso mercato della città. Ha visto migliaia di visitatori prendere parte all’evento, così come la richiesta in altro modo non lascia la città a mani nude. Chiamato “Largo Del Mercatello“, stand provenienti da tutta la regione Campana. In modo da presentare le proprie tradizionali e succulenti squisitezze, e migliaia di proposte dai dolci ai piatti salati, della tradizione campana tra Casatello, Pastiera, pizza napoletana e tanto alto.

In particolare non solo prodotti e sapori di tutta Italia. Ancor di più con vari tipi di intrattenimenti dalla Musica ai spettacoli di strada, d’altra parte anche per animare i visitatori prima del proprio ritorno alle amarezze di lasciare la città.

Sapori & Sound

Commenti