Futurismo e Parole: quando le parole diventano immagini

0
1167
Futurismo e Parole

Ci sono correnti e movimenti culturali che fanno discutere più di altre. E il Futurismo rientra di certo in questo gruppo. La sua importanza è però innegabile. Basti pensare all’influenza che il movimento futurista ha esercitato sulle avanguardie culturali del primo decennio del ‘900. D’altronde, ancora oggi il Futurismo esercita un forte fascino ed è ancora protagonista di alcune mostre artistiche. Una di esse è la mostra Futurismo e Parole, che sta avendo luogo in questi giorni a Monza.

Cosa si sa della mostra Futurismo e Parole?

La LeoGalleries di Monza sta ospitando proprio in questi giorni la mostra Futurismo e Parole. L’esposizione è iniziata infatti due giorni fa, ossia il 4 maggio, e proseguirà fino al 29 maggio. Come si intuisce già dal titolo, protagonisti della mostra sono il movimento futurista e la parola. “In tutte le opere proposte in questa mostra la parola si fa immagine, non più solo da leggere ma da vedere“. Ha spiegato Maurizio Scudiero, uno dei massimi esperti del Futurismo. In questa spiegazione si può intravedere il succo della mostra. In cui la parola assume vari significati a seconda dell’artista. Per Fortunato Depero la parola rappresenta un elemento pubblicitario, per esempio. Per Giulio D’Anna le parole sono invece quasi aeree. Altri sono poi gli artisti protagonisti della mostra. La mostra Futurismo e Parole si fa perciò portatrice dei vari significati artistici affidati alle parole.


20 febbraio 1909: nasce il Futurismo


Informazioni e prenotazioni

È possibile visitare la mostra Futurismo e Parole dal martedì al sabato. Gli orari però variano a seconda che si vada dal martedì al venerdì o il sabato. Dal martedì al venerdì la mostra è infatti aperta dalle 15 alle 19. Mentre il sabato dalle 10 alle 13 e poi dalle 15 alle 19. Nulla si sa invece sul prezzo del biglietto. Per maggiori informazioni è necessario contattare il numero della LeoGalleries. La pandemia non permette a tutti di raggiungere Monza. Per questo motivo la presentazione della mostra avverrà tramite video. Il 14 maggio sarà diffuso infatti un video sui vari canali social della Galleria. Durante il quale Maurizio Scudiero spiegherà le opere presenti. In modo che tutti possano avere modo di conoscere meglio alcuni degli artisti futuristi più famosi.