Paperino, Topolino e Pippo da ragazzi: in arrivo le loro versioni teenager!

Una sorta di spin-off porterà Paperino, Topolino e Pippo a condividere nuove avventure sulla carta stampata, ambientate in una fascia d'età ben diversa rispetto a quella in cui siamo abituati a conoscerli

0
487

Fra fumetti, corti animati e veri e propri film, sono mille le salse in cui abbiamo potuto apprezzare i principali personaggi del Calisota, stato immaginario degli USA di cui conosciamo bene due città: Topolinia e Paperopoli. A partire da settembre, tuttavia, il settimanale italiano Topolino proporrà sulle sue pagine delle versioni completamente inedite dei suoi tre personaggi principali: Paperino, Topolino e Pippo!

Già posta in questi termini, la notizia stupisce non poco: sui fumetti italiani, infatti, Paperino interagisce molto raramente con Topolino e Pippo! Quella che nei cartoon americani è un’amicizia fortissima fra tutti e tre i personaggi, nei fumetti italiani si restringe infatti alla coppia Pippo-Topolino, con un Paperino che vive per l’appunto in un’altra città ed incontra i due amici solo di tanto in tanto, in episodi davvero sporadici.

La novità in questione, in cui Paperino, Topolino e Pippo vivranno probabilmente tutti nella medesima località o comunque frequenteranno la stessa scuola, sarà incentrata sull’adolescenza dei tre personaggi: un’operazione quindi simile a Paperino Paperotto, sorta di spin-off attivo dall’inizio degli anni 2000 proprio su Topolino, ma incentrato questa volta su tutti e tre i principali protagonisti dei fumetti ambientati nel Calisota e, soprattutto, su una fascia d’età successiva rispetto al precedente spin-off, in cui Paperino è praticamente un bambino.

Le storie in questione sono state pubblicate già in USA, Norvegia e Brasile, e proprio attualmente iniziano a vedere la luce anche in Germania: l’Italia non sarà certo la prima nazione a godere di questa idea, quindi, ma ciononostante possiamo tranquillamente definirla una creazione tutta italiana! Dando un’occhiata ai nomi di sceneggiatori e disegnatori, infatti, si notano subito penne e matite italianissime: Francesco Antibani e Stefano Ambrosio fra i primi; Stefano Intini, Marco Mazzerello, Francesco D’Ippolito e Antonello Dalena fra i secondi. Un dettaglio che conferma la progressiva italianizzazione di questa tipologia di opere, nate in USA un secolo fa dal grande genio di Walt Disney, ma che ormai trovano nella scuola fumettistica italiana la loro principale forma espressiva.

Per ora non è stato ancora reso noto il titolo che questa serie avrà nella sua versione italiana: in quella tedesca il focus è stato assegnto a Paperino, ma non sappiamo ancora se ciò dipende da un suo ruolo da protagonista all’interno della serie o semplicemente dalla maggiore popolarità che il personaggio detiene attualmente. Vedremo come sarà posta la serie sul periodico italiano: è probabile che per un determinato lasso di tempo ogni numero includerà una storia, finché appunto la serie non si sarà conclusa, tuttavia la redazione potrebbe anche scegliere altre modalità. Vedremo dunque cosa accadrà a partire da settembre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here