Papa Francesco I: liberare l’umanità dalle armi nucleari

0
185
Papa Francesco I: liberare l’umanità dalle armi nucleari
Papa Francesco I: liberare l’umanità dalle armi nucleari

Nella Giornata Internazionale per la completa eliminazione delle armi nucleari, Papa Francesco I invoca la pace chiedendo l’impegno di tutti. L’appello è per un mondo senza armi di distruzione di massa, soprattutto in questo periodo particolarmente infiammato.


Da Città del Vaticano: basta armi nucleari


Chiediamo al Signore il dono della pace, un mondo senza armi di distruzione di massa! Impegniamoci a liberare l’umanità dalle armi nucleari, grave minaccia al genere umano“. Questo il messaggio che il Papa Francesco I manda all’umanità e ai potenti. Oggi è la celebrazione della Giornata Internazionale per la completa eliminazione delle armi nucleari, indetta dalle Nazioni Unite nel 2013. Il problema a mio avviso è che questo “progetto valga solo per le Nazioni islamiche o ex sovietiche. Non sembra che USA, Russia, Francia, Inghilterra, Cina, siano tanto preoccupate di raccogliere l’appello. Anzi a me sembra, che dal 2013 le armi o i progetti per armi di distribuzione di massa siano aumentati.

Papa Francesco I non appoggia i guerrafondai però la sua Banca ci fa affari

Non vi sembra una contraddizione in termini? In molti di questi affari c’entrano sempre soldi che vanno a finire per cose illecite (leggete Vaticano S.p.A.). L’approvazione di una risoluzione che pone l’obiettivo del disarmo nucleare, come condizione essenziale per garantire la pace, deve anche essere seguita da una coerenza comportamentale. Quindi, “non facciamo viaggi e non abbracciamo gente che stermina etnie intere” altrimenti questa coerenza si va a far benedire.

la sicurezza internazionale

La data è stata scelta per ricordare la notte del 26 settembre del 1983 quando il colonnello sovietico Petrov decise correttamente di ritenere gli allarmi missilistici che vedeva sui propri schermi un errore del computer. Decise di non far alzare i bombardieri atomici che avrebbero avuto tra i loro bersagli Washington e New York. Bravo hai salvato il mondo da una guerra nucleare, ricordatelo!

Commenti