Palestina e Israele: necessario ricostruire la fiducia

0
245

Nei mesi scorsi Palestina e Israele sono stati protagonisti di terribili scontri che hanno tenuto con il fiato sospeso tutto il mondo. Cosa sta succedendo in questo momento? Calma apparente o preparazione a nuovi scontri? In una recente intervista, il patriarca latino di Gerusalemme, Pierbattista Pizzaballa, ha dichiarato che con il dialogo le due parti potrebbero arrivare ad un punto d’incontro. Purtroppo però lui stesso ammette che è una soluzione utopica.


Israele: costituzionale la legge dello Stato nazionale


Palestina e Israele: quali le parole di Pizzaballa?

Il patriarca latino di Gerusalemme, Pierbattista Pizzaballa, ha sempre dichiarato che per evitare guerre e scontri, il dialogo è l’unica soluzione possibile. In questi due territori, logorati dalle battaglie, è però molto complicato parlare di uno scambio civile di idee. Per voltare pagina è necessaria la collaborazione di tutti e la politica gioca un ruolo fondamentale. Queste le parole di Pizzaballa: “È necessario ricostruire la fiducia, dare spazio a nuovi volti e nuove leadership da ambo le parti. In una parola, avere il coraggio di voltare pagina. Diversamente ci si parla addosso e sempre con gli stessi discorsi di sempre“.

“Difficile arrivare a dialogare”

Pizzaballa poi aggiunge, come il dialogo, in molte situazioni, possa portare a punti d’incontro, ma non nel caso di Palestina e Israele: “È l’unica rimasta anche se non è possibile, impraticabile. Non ci sono le condizioni per un dialogo tra israeliani e palestinesi. Adesso dobbiamo cercare di ricostruire il tessuto del territorio e di avere leadership credibili da ambo i lati così da preparare il terreno per arrivare a questo”. Purtroppo lo scontro che palestinesi e israeliani si trascinano è troppo antico per essere risolto in quattro e quattr’otto.