Palermo beffato nel finale dice addio alla salvezza, finisce 1-1 contro la Sampdoria

0
399

Nella XXVI giornata di Serie A si sfidano Palermo e Sampdoria al Barbera; per la squadra di Diego Lopez è forse l’ultima possibilità per avvicinarsi all’Empoli quart’ultimo in classifica e si affida al solito Nestorovski mentre Giampaolo lascia in panchina Muriel e lancia Shick in attacco dal 1′ con Quagliarella.

Iniziano meglio gli ospiti che nei primi 10′ creano due occasioni da gol con Quagliarella e Cigarini che però non riescono a concretizzare.

Il Palermo reagisce e prima si rende pericoloso con un tiro di Balog da due passi che però finisce alto sopra la traversa, poi al 29′ conquista un calcio di rigore realizzato da Nestorovski che porta in vantaggio i suoi.

La Sampdoria viene quasi tramortita da questo gol e non riesce a reagire, mentre la squadra di casa continua a gestire il gioco fino alla fine del primo tempo.

Nella ripresa inizia meglio la squadra di casa che continua ad attaccare in cerca del gol del raddoppio con Nestorovski ma Viviano salva il risultato.

La Sampdoria soffre molto le ripartenze avversarie e non riesce a creare molte azioni pericolose; Giampaolo vuole scuotere la squadra e inserisce Bruno Fernandes al posto di Praet, ed è proprio il nuovo entrato a rendersi pericoloso prima con un colpo di testa neutralizzato da Posavec, poi dando il via all’azione che porta al pareggio di Quagliarella all’89’ su assist di Muriel.

Dopo 4′ di recupero finisce così 1-1 la sfida tra Palermo e Sampdoria: i padroni di casa sprecano molte occasioni nel primo tempo portano a casa un punto non molto utile per la corsa salvezza mentre la squadra di Giampaolo conquista l’undicesimo punto in cinque partite e si piazza momentaneamente al decimo posto a quota 35 punti.

 

Tabellino

PALERMO – SAMPDORIA 1-1

PALERMO (4-2-3-1): Posavec; Rispoli, AndelkoviC, Cionek, Aleesami; Gazzi, Chochev; Sallai (77′ Diamanti), Bruno Henrique, Balogh (84′ Embalo); Nestorovski.

A disposizione: Marson, Fulignati, Vitiello, Gonzalez, Morganella, Jajalo, Trajkovski, Bonfiglio.

Allenatore: Diego Lopez.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Regini, Bereszynski, Silvestre, Skriniar; Barreto, Praet  (83′ Bruno Fernandes), Cigarini (60′ Linetty); Djuricic (53′ Muriel); Schick, Quagliarella.

A disposizione: Puggioni, Falcone, Simic, Dodò, Pavlovic, Sala, Alvarez, Palombo, Vrioni.

Allenatore: Marco Giampaolo.

Marcatori: 31′ Nestorovski (Rig.), 89′ Quagliarella.

Arbitro: Daniele Doveri 5

Ammoniti: 18′ Cigarini (S); 19′ Gazzi (P); 46′ Djuricic (S); 53′ Bruno Henrique (P).

Commenti