Pakistan, piogge monsoniche provocano 50 vittime

0
655

Torna il problema, quasi ordinario, che il Pakistan deve affrontare ogni anno. Quasi 50 persone sonole vittime in tutto il paese dopo tre giorni di forti piogge monsoniche e inondazioni improvvise. Secondo la National Disaster Management Authority del Pakistan, 19 persone sono morte in incidenti legati alla pioggia nella provincia nordoccidentale di Khyber Pakhtunkhwa, 12 nella provincia meridionale del Sindh, 8 nella provincia del Punjab e 10 nella pittoresca regione settentrionale del Gilgit-Baltistan negli ultimi tre giorni.

Forti piogge hanno anche colpito molti distretti nella provincia sud-occidentale del Balochistan e danneggiato le case. Secondo i resoconti dei media locali, almeno otto persone sono state uccise nella provincia a causa della pioggia e delle inondazioni.

“Più di una dozzina di persone sono ancora disperse in Balochistan”, ha detto Younus Aziz Mengal, portavoce dell’autorità provinciale per la gestione dei disastri. Mengal a aggiunto che l’inondazione aveva danneggiato ponti e autostrade, tagliando fuori Gawadar, una città portuale sul Mar Arabico.

Le piogge non danno tregua al pakistan
La provincia del Sindh, la seconda più popolosa del Pakistan, è stata la più colpita dai recenti eventi atmosferici

Le pioggie monsoniche non risparmiano il Pakistan

Le forti piogge sono iniziate la scorsa settimana e sono continuate domenica, allagando le strade della città orientale di Lahore. In particolare, le piogge monsoniche la scorsa settimana hanno colpito la città di Karachi, la capitale della provincia del Sindh, dove le acque reflue hanno inondato la maggior parte delle strade, spingendo il primo ministro Imran Khan a ordinare all’esercito di assistere le autorità nella gestione della situazione.

Leggi anche:La Russia considererà qualsiasi missile in arrivo come nucleare