Otranto (Brindisi) – Lupo azzanna vestito di una bimba nella pineta

lupo azzanna vestito di una bimba nella pineta: “Eccessiva confidenza con l’uomo”

0
222

Momenti di paura in un villaggio turistico di Otranto, in Salento, dove un lupo si è avvicinato a una bambina di 6 anni che si trovava in pineta insieme ai genitori e alcuni amichetti e ha aperto le fauci azzannando per fortuna solo il vestitino. Il lupo, mai apparso aggressivo, più volte è stato fotografato dagli ospiti del villaggio turistico.

Una bambina di sei anni azzannata da un lupo. Attimi di paura mercoledì sera in un villaggio turistico di Otranto, in Puglia, dove una bambina è stata avvicinata da un lupo già noto nella zona, che ha aperto le fauci azzannando per fortuna solo il vestitino e sfiorandole una gamba.

La bambina fortunatamente non ha riportato ferite in seguito all’aggressione. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e un’ambulanza. La presenza del lupo che si è avvicinato alla piccola è stata da tempo segnalata dagli operatori turistici al sindaco di Otranto e ai Carabinieri Forestali.

Il lupo più volte fotografato nella zona – Si tratta di un esemplare di circa un anno e mezzo che da settimane girovaga tra la pineta e la spiaggia della zona dei Laghi Alimini, affacciandosi sul litorale frequentato dai bagnanti. Il lupo, che non sarebbe mai apparso aggressivo, più volte è stato fotografato dagli ospiti del villaggio turistico. Della sua presenza nella zona era stato già informato anche l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra), che sta mettendo a punto un piano di cattura dell’animale.

La ricostruzione dell’incidente – La bimba presa di mira dal lupo si trovava insieme a tre amichetti ed era in compagnia dei genitori in un tratto di pineta che collega due residence degli Alimini quando l’animale si è avvicinato al gruppo. Per il comandante dei Carabinieri Forestali di Lecce, il colonnello Jacopo Ristori, non si tratterebbe di aggressività dell’animale – anche perché appare strano che l’attacco di un lupo si concluda con un buco in un vestito – ma piuttosto di “eccessiva confidenza che l’esemplare mostra nei confronti dell’uomo, che poi è il motivo per cui gli enti competenti si sono già attivati per risolvere il problema”.

Commenti