Orrore in Emilia-Romagna, madre uccide brutalmente i due figli

Mentre il marito è al lavoro , la moglie uccide i due figli. Accade a Suzzara, un paesino di 20 mila abitanti in provincia di Reggio Emilia.

Un pastore nota un auto ferma in mezzo al fango e pian piano cerca di avvicinarsi per capire meglio. Vede , inizialmente, una sagoma al posto di guida. Si tratta di una donna che non dà alcun segno di vita, su di lei una coperta. A quel punto non può far altro che avvisare i carabinieri, che arrivano di corsa e scoprono l’orrore che si cela dietro a quel mistero.
La donna, Antonella Barbieri 39 anni, sposata con Andrea di 38 e due figli : Kim di due anni e Lorenzo di 5.

Lei ha un coltello trafitto nel petto quando arrivano sul posto i carabinieri. È grave ma potrebbe salvarsi, assicurano i soccorsi. Un tentato suicidio quello di Antonella . Un ignobile gesto commesso dopo aver tolto la vita ai due figli. La bimba , secondo quanto riporta la donna, è stata soffocata con un cuscino nella tarda mattinata di giovedì, lasciata poi sul letto matrimoniale di casa.

Più tardi sarebbe ,poi , uscita in macchina portandosi dietro Lorenzo e un coltello per ‘finire’ quanto iniziato. Raggiunto l’argine del Pó, in una zona sperduta, avrebbe commesso il secondo omicidio. Accoltellando il figlio.

Ricoverata immediatamente in ospedale, Antonella, avrebbe iniziato a delirare facendosi scappare la brutale confessione “Sono stata io”.

Depressione e manie di persecuzione quelle che affliggevano la donna originaria di Carpi. In cura da diversi anni.

Il marito, papà dei bimbi, lavora presso l’officina di famiglia oltre che essere un famoso rugbista. Andrea Benatti , dopo aver vinto parecchi trofei e aver indossato casacche di squadre importanti, aveva deciso, qualche anno fa, di abbandonare lo sport a causa di alcuni problemi di salute.

Proprio l’uomo ha scoperto il corpo, senza vita, della piccola Kim. Immagini che resteranno indelebilmente nella sua memoria per tutto il resto dei suoi giorni. Una pace che farà fatica a ritrovare.
Un gesto inaspettato quello della moglie.
Anzi, una moglie inaspettata.

Un obbrobrio che purtroppo ancora una volta siamo costretti a raccontare. Notizie che mai vorremmo sentire e alle quali mai vorremmo assistere.
Uccidere due piccole anime in una maniera così crudele è veramente da brividi, se a farlo poi è una madre, non si può far altro che restare impietriti ed indignati davanti a tanta barbaria.

Condividi e seguici nei social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook