Orban: revocare subito le sanzioni alla Russia

0
164
Orban: revocare subito le sanzioni alla Russia

Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha chiesto di revocare subito le sanzioni alla Russia. Secondo Orban, tali sanzioni stanno distruggendo l’economia dell’Europa.

Orban: bisogna revocare le sanzioni alla Russia

Il quotidiano filogovernativo Magyar Nemzdet ha riferito che il primo ministro ungherese Viktor Orban ha detto alla riunione del suo partito Fidesz che le sanzioni contro la Russia imposte dall’Unione Europea dovrebbero essere cancellate. Secondo le informazioni del nostro giornale, scrive Magyar Nemzdet, Orban ha iniziato il suo discorso dicendo che la guerra tra Ucraina e Russia non è più locale perché le sanzioni l’hanno trasformata in una guerra economica globale. Il quotidiano ungherese ha poi scritto che Orban ha detto che le sanzioni dell’UE sono le responsabili dell’aumento dei prezzi del gas e dell’inflazione. Secondo Orban, se le sanzioni venissero immediatamente tolte, i prezzi del gas scenderebbero immediatamente del 50% e l’inflazione cadrebbe. Orban ha anche sottolineato che “Bruxelles aveva promesso che queste sanzioni avrebbero danneggiato la Russia, non il popolo europeo. Ma da allora, è diventato chiaro che le sanzioni introdotte causano più danni all’Europa che alla Russia”. Inoltre, sempre secondo il premier ungherese, senza sanzioni l’Europa potrebbe riacquistare forza ed evitare una recessione incombente.

Orban ha poi scritto sulla sua pagina Facebook che le sanzioni di Bruxelles hanno spinto l’Europa in una crisi energetica. Il premier è stato fin da subito scettico sulle sanzioni. A luglio, Orban aveva già affermato che “l’Unione europea avrebbe dovuto ritirare le sanzioni economiche sconsiderate alla Russia che rischiavano di distruggere l’economia europea”.  


Leggi anche: Orban spera che il prossimo governo italiano aiuti la Russia