Orban aumenta i salari in vista delle elezioni 2022

0
686
Orban aumenta i salari in vista delle elezioni 2022

In vista delle elezioni del 2020 il premier ungherese Viktor Orban aumenta i salari. Orban ha annunciato che il governo aumenterà gli stipendi di infermieri, insegnanti e inoltre che prevede di aumentare il salario minimo mensile.

Elezioni Ungheria 2022: Orban aumenta i salari?

Si avvicinano le lezioni in Ungheria e il premier Viktor Orban attua nuovi piani nel tentativo di conquistare un altro mandato. Orban, alla radio di Stato, ha affermato che l’Ungheria aumenterà gli stipendi degli infermieri del 21% da gennaio e prevede di aumentare il salario minimo mensile a 200.000 fiorini (circa 555 euro). Il premier ha anche affermato che i colloqui sull’aumento del salario minimo sono ancora in corso e che il governo taglierà le tasse per le imprese se sono pronte ad aumentare il salario minimo. Ha poi annunciato un aumento dello stipendio del 10% per gli insegnanti nel 2022.

Gli altri piani di Orban in vista delle elezioni includono misure come un rimborso dell’imposta sul reddito di 2 miliardi di dollari per le famiglie, un’esenzione dall’imposta sul reddito per i giovani lavoratori, sovvenzioni per la ristrutturazione della casa e pagamenti extra delle pensioni.

Il premier parla della crisi dell’energia

Il premier ungherese nei giorni scorsi ha anche parlato del caro-prezzi dell’energia. Orban ha puntato il dito contro le politiche dell’Unione Europea. Ha detto: “L’UE deve cambiare la sua politica perché l’aumento dei prezzi dell’energia è almeno in parte colpa della Commissione europea. Il nuovo regolamento del Green Deal è una tassa indiretta per i proprietari di case e auto, è inaccettabile. Dobbiamo cambiare alcuni regolamenti altrimenti tutti ne soffriranno”. Orban ha poi aggiunto che l’Ungheria è protetta grazie a “un sistema di price cap“, ma “il problema” resta “il nuovo regolamento del Green Deal”.


Leggi anche: Ungheria: Dobrev vince il primo turno alle primarie