Operazione “MIRÒ”: Polizia sta eseguendo numerosi arresti a Palermo

0
279
Operazione “MIRÒ”

Operazione “MIRÒ”: Polizia sta eseguendo numerosi a clan dediti allo spaccio, nei confronti di soggetti abitualmente dediti all’approvvigionamento ed al conseguente smercio di cocaina nel territorio.

La Polizia di Stato di Palermo sta eseguendo numerosi arresti durante l’Operazione “MIRÒ” nei confronti di soggetti abitualmente dediti all’approvvigionamento ed al conseguente smercio di cocaina nel territorio. Le indagini dei poliziotti del Commissariato di Partinico hanno permesso di accertare come l’illecita attività sia stata condotta ben oltre i confini di Partinico, arrivando ad interessare altri comuni della provincia palermitana come Balestrate, Trappeto, Camporeale, San Cipirello, nonché del trapanese come Alcamo, Castellammare del Golfo, Santa Ninfa, Gibellina, Mazara del Vallo.

L’intensità di traffici, la sussistenza di modalità organizzative di svolgimento dell’attività criminale, la numerosissima clientela acquisita e nel tempo fidelizzata, l’estesa dimensione territoriale dell’attività di spaccio, il rilevante volume di affari, la pluralità di canali di approvvigionamento della droga, il ricorso anche a modalità violente per il recupero dei crediti e la completa indifferenza alle operazioni di polizia giudiziaria rappresentano le caratteristiche principali che hanno impregnato la malavita partinicese nell’ambito dello spaccio al dettaglio e non solo.

Picchiano e umiliano disabili mentali a Palermo

Arrestato il Boss Giuseppe Calvaruso a Palermo

Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alla presenza del Questore di Palermo, alle ore 10:00, presso i locali di S. Elisabetta, adiacenti alla squadra mobile.

(Due spacciatori parlano tra loro di un cliente che voleva la droga senza pagare. Per questo motivo picchiano lui ed un suo amico, prima a casa dell’assuntore e poi al bar Montreal. Nella telefonata che riguarda soldi e dosi parlano due fidanzati, lui andrà in carcere e lei ai domiciliari. lei si dedicava sia al confezionamento che alla contabilità.)

Commenti