Open Skies: gli USA confermano l’uscita dal trattato

Per Washington ci sono state troppe violazioni da parte di Mosca

0
307
Open Skies

L’amministrazione Biden ha informato la Russia che gli USA non torneranno in Open Skies, il trattato sul controllo degli armamenti. Secondo Washington, Mosca avrebbe violato l’accordo troppe volte. L’annuncio conferma quindi la decisione presa sotto la presidenza di Donald Trump, che all’epoca venne bollata da Biden come “miope”.  

Open Skies: gli USA si ritirano dal trattato?

Gli Stati Uniti hanno comunicato alla Russia che non torneranno al trattato sul controllo degli armamenti Open Skies. L’amministrazione Biden ha affermato che la decisone è stata presa a causa delle continue violazioni da parte di Mosca. Il Dipartimento di Stato ha affermato:“Gli USA si rammaricano che il Trattato sia stato minato dalle violazioni della Russia. Nel concludere la revisione del trattato, gli USA non intendono quindi cercare di ricongiungersi, data l’incapacità della Russia di intraprendere qualsiasi azione per tornare alla conformità”. Inoltre, il comportamento della Russia, comprese le sue recenti azioni nei confronti dell’Ucraina, non è quello di un partner impegnato a rafforzare la fiducia”.  L’annuncio dell’amministrazione americana conferma la decisone presa sotto la presidenza Trump, che all’epoca lo stesso Biden aveva definito “miope”.  

Russia nega le accuse

La Russia ha negato le accuse di violazione. Tuttavia ha annunciato che sta pensando di uscire a sua volta da Open Skies entro quest’anno.  I legislatori russi il 19 maggio hanno votato per sostenere l’uscita di Mosca dall’accordo. Ma il governo del presidente Vladimir Putin si era detto pronto a onorare l’accordo se gli americani avessero proposto una “soluzione costruttiva”.


31 luglio 1991 – Firmato il primo trattato START USA-URSS per limitare le armi…