Onde d’arte, a Tollegno la collettiva di 24 artisti

I talenti della pittura del biellese propongono opere che si rifanno al mondo della musica, del cinema e del cosmo

0
553

Lo Spazio 0-100 di Tollegno ospita la mostra Onde d’arte. Il 17 ottobre alle 18.30 l’associazione omonima inaugurerà l’esposizione che riunisce le opere di 24 artisti che vivono in provincia di Biella. Cura la mostra Daniele Albarello, pittore, percussionista e batterista che ha suonato con gli Albatros. Un appuntamento per conoscere i talenti della pittura locali e promuovere la fruizione dell’arte da parte del pubblico. L’evento si svolge nell’arco di due domeniche, il 18 e il 25 ottobre.

«Un conoscente che è vice presidente di Spazio 0-100 mi ha chiesto di allestire una mostra a Tollegno e ho subito accettato – afferma Albatello -. Si tratta di una collettiva in cui ogni artista presenta un solo quadro perché i locali sono piccoli. L’esposizione è a tema libero e propone lavori che raffigurano Jimy Hendrix e la musica, il cosmo e il cinema. Le opere da vedere sono ventiquattro».

Onde d’arte è anche un’associazione che promuove l’arte e il talento

I creativi che partecipano alla mostra fanno parte del sodalizio Onde d’arte, realtà che ha lo scopo di valorizzare la voglia di comunicare di chi usa tavolozza e pennelli. Un gruppo di persone che si confrontano sui temi dell’espressività, presentando i propri lavori. Lo scopo dell’associazione è anche di organizzare attività e laboratori artistici, corsi e convegni. Inoltre, il gruppo culturale collabora ad iniziative di ricerca che riguardano le varie forme di espressione.

L’associazione ha organizzato quest’anno anche una mostra ai Giardini Zumaglini nel capoluogo di provincia e le esposizioni La donna attraverso l’arte e Note colorate. In programma ci sono tanti progetti, come la presentazione di quadri alla biblioteca di Biella e, il prossimo aprile, l’evento Una personale nella collettiva.

La mostra sarà visitabile dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30 ed è ad ingresso libero. Per conoscere meglio le iniziative del sodalizio clicca qui.

Commenti