Utica. New York. Una storia che potrebbe essere il copione di un horror movie. Un uomo di 21 anni, Brandon Clarck, è accusato di omicidio della diciassettenne Bianca Devins.
L’uomo ha decapitato la giovane vittima per poi postare le foto del corpo senza vita, prima di suicidarsi. L’omicidio è avvenuto domenica pomeriggio.

L’uomo ha postato un “messaggio suicida” e, soltanto in seguito, ha chiamato il 911 (numero del dipartimento di polizia statunitense) confessando l’omicidio e, riferendo all’agente, il punto in cui lo avrebbero trovato.

Non appena la polizia si trova davanti al ragazzo, Clarck, si taglia il collo con un grosso coltello, molto probabilmente la stessa arma con cui ha brutalmente ucciso Bianca Devins. E’ stato immediatamente soccorso e prontamente portato in ospedale, dove è stato soccorso in sala operatoria.

Brandon Clarck, nel tardo pomeriggio di lunedì, è stato accusato di omicidio di secondo grado ed attualmente è in custodia al Oneida County Jail.
Non si sa bene il motivo per il quale Clarck abbia deciso di uccidere la giovane, le autorità hanno fatto sapere che, sabato sera i due erano andati insieme ad un concerto a New York.

I familiari, affranti dal dolore, hanno voluto ringraziare chiunque li abbia sostenuti: “una talentuosa artista, una sorella, figlia e cugina amorevole. Siamo davvero grati a tutti per le dimostrazioni d’affetto e simpatia che abbiamo ricevuto dai nostri amici, famiglia, dagli amici di Bianca e dall’intera comunità. Le vostre preghiere ci aiuteranno ad attraversare questo difficile momento” i familiari continuano “Era una ragazza meravigliosa, ci è stata portata via troppo presto. Lei ci sta guardando da lassù, sta giocando in paradiso con il suo gatto, Belle. Il sorriso di Bianca illuminava le nostre vite. Lei verrà sempre ricordata come la nostra principessa.

La ragazza si era diplomata al T.R. Proctor High School ad Utica il mese scorso, e stava pianificando di andare al Mohawk Valley Community College.

Purtroppo l poliziotti del dipartimento di Utica, hanno appurato che, le immagini dell’omicidio condivise sui social media, sono reali.

Lo shock degli amici dopo l’omicidio

Ragazzi, molto vicini alla vittima ed al carnefice, si sono espressi in merito, in particolare Maura Botsford di 19 anni. La diciannovenne ha visto sul social network Snapchat l’immagine che, Clarck, aveva postato: “Ero sorpresa, non mi sarei mai aspettata questo da lui. Voglio dire che la gente probabilmente lo dice sempre. È così scioccante. Non è sicuramente il tipo di persona che potrebbe fare questo genere di cose.

L’agente incaricato delle indagini esprime tutta la vicinanza alla famiglia Devins, e si dichiarano altresì scioccati per la terribile esecuzione. Inoltre il dipartimento di polizia sta lavorando a stretto contatto con altre forze dell’ordine per dare tutta l’assistenza possibile.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here