Omicidio a Rimini: uomo ucciso davanti alla stazione

0
256
Omicidio a Rimini

Omicidio a Rimini: uomo accoltellato davanti alla stazione ferroviaria. La vittima è un 74enne filippino, che sarebbe stato aggredito mentre aspettava l’autobus nel piazzale antistante lo scalo ferroviario

Omicidio a Rimini. Un 74enne filippino è stato raggiunto da una coltellata alla gola ed è morto dissanguato. L’aggressore è fuggito con l’arma in sella a una bicicletta. Stando a quanto emerso, il delitto è avvenuto intorno alle 19.30 di domenica: la vittima probabilmente era in piedi appoggiato a un palo, verosimilmente in attesa del bus, quando è finito sotto la furia del suo aggressore.

Questi, un uomo “vestito di scuro”, sarebbe arrivato dal parcheggio della stazione e si sarebbe diretto verso la fermata dell’autobus. Qui si trovava la vittima che sarebbe stata raggiunta alle spalle e accoltellata.

Aggredisce e sfregia l’ex fidanzato a Rimini: arrestata

A quanto risulta finora, potrebbe essere stato colpito soltanto una volta ma con decisione, alla base del cranio, di spalle. Sarebbe stata recisa la carotide e per il 74enne non ci sarebbe stato nulla da fare. Si è accasciato su se stesso per poi cadere.

Morto dissanguato sotto gli sguardi di diverse persone che passavano in zona, abbastanza trafficata a quell’ora, ma che non avrebbero dato immediatamente l’allarme. L’aggressore sarebbe stato visto scappare verso il porto canale su una bicicletta.

Ancora da chiarire il movente: al momento pare esclusa una rapina, in quanto la vittima avrebbe ancora con sé’ portafogli, borsello e altri effetti personali.