Omicidi negli Stati Uniti: record a Chicago

0
1865
Omicidi negli Stati Uniti

In vari Stati degli Stati Uniti sono in aumento gli omicidi. Chicago è la città che ha registrato il numero più alto di omicidi. Secondo i dati del dipartimento di polizia, nel 2021 si sono verificati 797 omicidi. Il sovraintendente di polizia di Chicago ha affermato che la città intende assumere più agenti nel tentativo di frenare questa ondata di omicidi senza precedenti.

Omicidi negli Stati Uniti: dove si sono verificati maggioramene?  

Il 2021 è stato uno degli anni più violenti mai registrati per Chicago. Si è verificato un numero di sparatorie mortali senza precedenti. Secondo i dati del dipartimento di polizia di Chicago, nella città si sono registrati 797 omicidi nel 2021, il numero più alto dal 1996. Il dipartimento ha anche riferito che nel 2021 ci sono state 3.561 sparatorie. Il sovrintendete di polizia David Brown ha affermato che la maggior parte degli omicidi deriva da conflitti tra bande rivali. Brown ha poi detto che, nel tentativo di affrontare la crescente violenza, Chicago intende assumere più agenti nel nuovo anno.  “Ci saranno più agenti per strada, non solo nelle auto pattuglia o dietro le scrivanie, per interagire con tutti i cittadini di Chicago”, ha affermato Brown.

Gli omicidi aumentano non solo a Chicago

L’aumento degli omicidi, tuttavia, non preoccupa solo Chicago. Nel 2021 gli omicidi hanno destato preoccupazione in vari Stati americani. Nell’anno che si è appena concluso almeno 12 grandi città americane hanno stabilito il loro record di omicidi. Si tratta di Philadelphia, New York City, Columbus (Ohio), Indianapolis (Indiana), Louisville (Kentucky), St Paul (Minnesota), Portland (Oregon), Tucson (Arizona), Toledo, (Ohio), Baton Rouge (Louisiana), Austin (Texas). Il mese scorso il sindaco di Oakland, California, Libby Schaafm, ha chiesto l’aiuto del governatore Gavin Newsom per frenare la criminalità violenta in città. Nella sua lettera a Newsom, il sindaco ha sottolineato che si sono vertifcati 131 omicidi a Oakland dall’inizio del 2021. Washington DC ha registrato il suo 200° omicidio dell’anno a novembre, segnando la soglia più alta raggiunta dal 2003. Secondo i dati dell’FBI, a livello nazionale gli omicidi sono aumentati di circa il 30% nel 2020 rispetto all’anno precedente.


Leggi anche: USA: in aumento la violenza armata