Ombretta Fumagalli: è morta l’ex parlamentare Italiana

0
274

Oggi 16 Marzo 2021 è venuta a mancare Ombretta Fumagalli Carulli, una figura femminile che ha dato lustro all’Italia. Tenace e combattiva è stata sottosegretaria in Parlamento per molti anni, poi ha lasciato la politica per tornare alla sua professione di Docente di Diritto Canonico. Non si è fatta intimorire e in mondo di uomini ha trovato la maniera per far brillare la sue capacità. Unanime il cordoglio della politica a questa grande Donna che ha insegnato alle altre a non mollare mai.


Francesco Trabucco morto a 77 anni


Ombretta Fumagalli: era malata da tempo?

E’ morta a Milano a 77 anni compiuti da pochi giorni Ombretta Fumagalli Carulli, la prima donna a diventare Docente di Diritto ed inoltre è stata più volte sottosegretaria. Detiene il primato infine di essere stata la prima donna eletta dal Parlamento come componente del Consiglio Superiore della Magistratura. Purtroppo era malata da tempo. Aveva un carattere molto forte e non si fermava davanti a nulla, sapeva combattere con vigore per raggiungere i suoi obiettivi e quando capiva di essere fuori posto non si sottometteva alle logiche del partito ma andava altrove. Come Docente pretendeva molto dai suoi allievi perché diceva che i ragazzi di allora sarebbero diventati gli uomini del domani e dovevano sapere come ci si doveva comportare.

Ombretta Fumagalli: quando entrò in Parlamento?

Ombretta Fumagalli entrò in Parlamento per la prima volta nel 1987, eletta nelle file della Dc come deputata. Divenne sottosegretaria alle Poste nel governo Ciampi, aderì nel 1994 al Ccd e fu rieletta alla Camera nelle liste di Forza Italia diventando sottosegretaria alla Protezione Civile nel primo governo Berlusconi. Eletta al senato nel 1997 passò a Rinnovamento Italiano di Lamberto Dini e divenne nel 1999 sottosegretaria all’Interno del governo D’Alema e sottosegretario alla Sanità nel governo Amato II. Terminata l’attività parlamentare nel 2001 tornò all’attività di docente all’Università Cattolica di Milano e nel 2003 fu nominata da Giovanni Paolo II Accademico Pontificio presso la Pontificia accademia delle scienze sociali.

Cosa hanno dichiarato i politici sulla morte di Ombretta?

“Sono molto dispiaciuto per la scomparsa di Ombretta Fumagalli Carulli con cui ho condiviso un lungo cammino nella politica democratico-cristiana. Giurista di grande qualità, espressione profonda del cattolicesimo liberale Ombretta è stata anche esponente di primo piano nei governi, svolgendo i suoi incarichi con intelligenza e senso dello Stato. Alla famiglia vorrei indirizzare i sensi del mio più profondo cordoglio”. Lo scrive in una nota Pier Ferdinando Casini. Cordoglio da parte del presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici: “Era una delle figure politiche e culturali di spicco a Milano e nel Paese, nella politica e nella cultura è stata una delle prime donne a impegnarsi con successo in un mondo allora dominio maschile”.

Pagina Twitter Palazzo Chigi: https://twitter.com/Palazzo_Chigi?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor

Commenti