Oltre 800 nordcoreani hanno disertato quest’anno in Corea del Sud

0
871
nord corea sud corea

Oltre 800 coreani del Nord hanno disertato finora in Corea del Sud nel 2019, i dati del governo hanno mostrato mercoledì, indicando che la loro cifra annuale sarà simile a un livello registrato un anno prima.

Un totale di 828 nordcoreani hanno disertato verso sud durante il periodo gennaio-ottobre, secondo i dati forniti dal ministero dell’unificazione che si occupa degli affari intercoreani.

Al ritmo attuale, il numero annuo di nordcoreani che si stabiliscono qui dovrebbe essere simile a 1.137 registrati l’anno scorso.

Il numero annuale di disertori della Corea del Nord ha raggiunto il picco nel 2009 con 2.914. La cifra è stata in media di circa 1.000-1.500 da quando il leader nordcoreano Kim Jong-un ha preso il potere alla fine del 2011.

Attualmente, circa 32.000 disertori della Corea del Nord vivono in Corea del Sud. Con l’aumento del numero di disertori nordcoreani, aumentano le richieste di maggiore attenzione per alcune di quelle persone che si trovano ad affrontare condizioni di vita disastrose a causa della mancanza di stabilità del lavoro e dei social network da cui dipendere.

A luglio, una 42enne disertore nordcoreana e suo figlio di 6 anni sono stati trovati morti nel loro appartamento a Seoul presumibilmente a causa della fame, sollevando la necessità di elaborare modi per riempire il “punto cieco” del benessere per tali nuovi coloni.