Olanda-Italia 1-2: Azzurri trascinati da Eder e Bonucci

0
263

L’Italia vince ad Amsterdam in rimonta contro una pericolosa Olanda soprattutto nel secondo tempo.

In questa partita Ventura fa esordire per la prima volta in Nazionale Gagliardini subentrato nel primo tempo per l’infortunato De Rossi, poi Spinazzola, Petagna, l’interista d’Ambrosio e Verdi, mentre tra i pali fa scendere in campo dal primo minuto il giovane portiere rossonero Donnarumma che scrive un altro record nella storia essendo il più giovane portiere della Nazionale titolare.

Gli oranje traghettati momentaneamente da Grim, dopo l’esonero del ct Blind settimana scorsa per via dei pessimi risultati negli ultimi scontri, si affida in attacco al talento di Depay per sfondare la difesa azzurra e portare a casa una vittoria che saprebbe quasi di rinascita.

https://www.youtube.com/watch?v=I-YbEGlq2xM

PRIMO TEMPO – Gli Azzurri iniziano forte pressando bene i padroni di casa, ma la prima azione è dell’Olanda con Klassen al 3° minuto che al momento del tiro in area viene anticipato da un buon intervento di Darmian; l’Italia non si fa schiacciare e si riporta in attacco con un destro da fuori area di Eder che finisce fuori di poco.

La gara però viene sbloccata al 10° grazie ad un autogol, bella azione degli oranje con uno scambio nello stretto tra Klassen e Promes, proprio l’attacante olandese si porta al cross ma la sua conclusione prima impatta su Bonucci e poi su Romagnoli che appoggia la palla in rete spiazzando Donnarumma.

Il vantaggio dei padroni di casa dura appena un minuto, perché Eder già all’11° pareggia i conti, lungo lancio dal centrocampo, palla allontanata non abbastanza da Hoedt che finisce sui piedi dell’attaccante italo-brasiliano che da posizione defilata lascia partire un destro potente sorprendendo Zoet e riequilibrando la situazione.

Al 26° la formazione di Grim va vicina ancora al gol con Martins Indi che da calcio d’angolo colpisce in pieno la traversa, passano cinque minuti ed è l’Italia trova la rete del sorpasso, ancora calcio d’angolo, palla che finisce su Parolo che la gira bene in porta, grande parata di Zoet che lascia la sfera lì per l’arrivo di Bonucci che indisturbato sottoporta ribalta il risultato. Al 32° Promes riprova subito a riprendere la partita ma la sua conclusione finisce alta sopra la traversa.

La prima frazione finisce sul risultato di 2-1 per gli Azzurri che non si sono fatti sopraffare dalla situazione di svantaggio e hanno saputo riprendere in mano una gara non troppo semplice.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa i padroni di casa vanno più volte vicini al gol del pareggio, ma un eccezionale Donnarumma chiude più volte lo specchio della porta.

Proprio al 58° il portiere del Milan si rende protagonista, Bonucci compie un grave errore difensivo servendo Depay in quale la tocca per Promes, ma la sua conclusione è bloccata in due tempi dal nostro giovane portiere.

L’Olanda non si da per vinta e per quasi tutta la seconda frazione mantiene il possesso palla, ma al 68° gli Azzurri hanno la possibilità di portarsi sul 3-1 con Belotti, entrato poco prima al posto di Immobile, che fallisce l’occasione; l’attaccante granata riceve palla spalle alla porta si gira e calcia di prima intenzione ma la sua conclusione è stoppata da Martis Indi che si frappone davanti alla porta.

All’81° è ancora l’Italia a portarsi in attacco, ancora una volta Belotti si rende protagonista dell’azione, questa volta servendo l’assist per Spinazzola che entrato nell’area piccola trova la grande opposizione del portiere del PSV.

Grim prova il tutto per tutto inserendo dalla panchina l’ex interista Sneijder che negli ultimi minuti di partita va vicino alla rete, all’85° ancora Donnarumma salva la vittoria volando sul destro del centrocampista olandese e deviando in angolo con la punta delle dita, e poi passati tre minuti con una botta di destro da dentro l’area tenta il gol del pareggio ma ancora strepitoso il portiere italiano che si fa trovare pronto e reattivo.

La partita si chiude con quest’ultimo brivido, prestigiosa vittoria degli uomini di Ventura che espugnano l’Amsterdam Arena battendo l’Olanda per 2-1 forse soffrendo più del dovuto nella seconda frazione di gioco, ma lato positivo della partita, esordio per la prima volta di molti giovani e grande partita dal primo minuto di Donnarumma.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here