Oggi è l’Overshoot Day per l’Italia: siamo in debito con la Terra per tutto il resto del 2021

0
219
Overshoot Day

Oggi è l’Overshoot day italiano: ecco perché il nostro debito col pianeta continua a peggiorare

Per anni abbiamo si è continuato a farlo senza alcuna consapevolezza, per questo l’organizzazione di ricerca internazionale Global Footprint Network ha istituito l‘Overshoot Day,

Quest’anno l’Overshoot Day cade il 29 luglio. Si tratta del giorno che segna il momento simbolico in cui la Terra ha esaurito le risorse naturali previste per il 2021. Lo ha annunciato il consigliere Susan Aitken, leader del Consiglio comunale di Glasgow, per conto del Global Footprint Network e dell’Agenzia scozzese per la protezione dell’ambiente. Proprio a Glasgow si terrà il prossimo novembre la decisiva COP26.

Overshoot Day: di cosa si tratta

Quella dell’Overshoot Day è una data simbolica che indica il giorno del sovra-sfruttamento delle risorse globali della Terra, segnalando il momento in cui può considerarsi esaurita la biocapacità del pianeta. Da questo giorno in avanti, fino alla fine dell’anno, l’uomo entra in debito con il Pianeta e utilizza risorse naturali, compromettendo la capacità futura degli ecosistemi di rigenerarle.

L’ innovazione tecnologica per la tutela dell’ambiente

Secondo il Global footprint network, che calcola l’impronta ecologica di ciascun Paese e quello globale, l’Italia avrebbe bisogno delle risorse di 2,7 Terre per arrivare alla fine dell’anno. A livello globale, abbiamo esaurito il “budget” della Terra di un intero anno. Secondo le stime, nonostante la pandemia, nel 2021 l’umanità ha vissuto come se avesse a disposizione 1,6 pianeti come la Terra.


Come viene viene calcolato l’Overshoot Day di ogni singolo Paese? La data viene elaborata attraverso il confronto tra l’impronta ecologica dei suoi abitanti, con la biocapacità globale, cioè la capacità della Terra di rigenerare le sue risorse naturali.

Fonte: Global footprint network