Oggi è la Giornata Nazionale del Braille

0
308

Si celebra oggi, venerdì 21 febbraio 2020, la Giornata Nazionale del Braille, ricorrenza istituita con la legge n. 126 il 3 agosto 2007.

La giornata è volta alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica nei confronti delle persone non vedenti; coincide con la Giornata Mondiale della Difesa dell’Identità linguistica promossa dall’Unesco, ovvero dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura.

Giornata Nazionale del Braille

Durante la Giornata Nazionale del Braille le amministrazioni pubbliche e altri organismi operanti nel settore sociale promuovono: iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, studi, convegni, incontri e dibattiti presso le scuole e i principali mass-media.

Richiamare l’attenzione sull’importanza che il sistema braille riveste nella vita delle persone non vedenti è fondamentale per sviluppare politiche e comportamenti di reale inclusione sociale e di accesso alla cultura e all’informazione per chi soffre di minorazioni visive.

Braille

Il Braille è un sistema di lettura e scrittura tattile a rilievo per non vedenti e ipovedenti; è stato messo a punto dal francese Louis Braille nella prima metà del XIX secolo, precisamente nel 1824.

Braille

Louis Braille, cieco, inventò questo sistema all’età di 15 anni; era iscritto all’Istituto per Giovani Ciechi di Parigi e rivendicava il diritto di leggere libri proprio come gli altri ragazzi. Decise così di ideare un alfabeto tattile che avrebbe dovuto essere facile da imparare, da riprodurre e da utilizzare.

L’alfabeto braille è costituito da punti in rilievo, a cui corrispondono le lettere dell’alfabeto. Le differenti combinazioni dei punti in rilievo equivalgono ognuna a una lettera diversa.

Sono simboli formati da un massimo di sei punti, disposti su una matrice 3 x 2; ciascuna casella è grande circa 3 × 2 millimetri o più.

A causa del limitato numero di simboli disponibili (64), esistono diversi significati per ogni carattere, a seconda dell’argomento trattato e del linguaggio usato. 

La lettura Braille viene effettuata di solito dall’indice della mano destra, seguito da quello della mano sinistra che ha il compito di orientare nella individuazione delle righe.

Riveste un ruolo essenziale nella vita di milioni di persone non vedenti in tutto il mondo.

Leggi anche: bper-lancia-le-carte-di-pagamento-in-braille

Leggi anche: lego-i-mattoncini-si-vestono-di-braille

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here