Off White ed Etro entrano nel Gruppo LVMH

Il Gruppo francese LVMH ha acquisito le quote di maggioranza di Off White dello stilista Virgil Abloh, e di Etro dell'omonima famiglia italiana.

0
519
LVMH acquisisce Etro e Off White
I brand Off White ed Etro entrano nel Gruppo LVMH.

Continua a fare incetta di marchi e di nuove aziende LVMH sul mercato della moda. Di recente, è arrivato l’annuncio dell’accordo stretto con Phoebe Philo che, ritornata in grande stile con un brand tutto suo, avrà una partecipazione nel Gruppo guidato da Bernard Arnault. Ma non finisce qui, perché il colosso dell’alta moda ha comunicato in questi giorni di aver concluso altre acquisizioni. Queste ultime riguardano Off White, società di proprieta di Virgil Abloh (direttore creativo di Louis Vuitton) ed Etro, etichetta italiana facente parte del fondo L Catterton.

Off White il 4 luglio ha presentato Laboratory of Fun, la sua nuova collezione Autunno-Inverno 2021/2022. Per l’occasione, la sfilata si è aperta con Bella Hadid che ha incantato tutti con un abito corto di velluto in colore blu elettrico e stivali abbinati.

Il brand di Virgil Abloh ha ceduto una quota di maggioranza a LVMH (il 60%) e l’intera operazione si dovrebbe completare – secondo i tempi previsti dalla legge – nel giro di 60 giorni.

Etro e Off White diventano parte di LVMH

L’accordo tra LVMH e Off White prevede innanzitutto che si punti sul talento e sulla genialità di Virgil Abloh anche per altre etichette che fanno parte della “grande famiglia” del Gruppo francese. Lo stilista statunitense ha dichiarato che, in seguito all’ingresso del suo marchio in LVMH, sarà possibile far crescere ulteriormente il brand.

Allo stesso tempo, Arnault ha affermato che c’è grande entusiasmo all’idea di poter contribuire ad un’ulteriore espansione di Off White, un obiettivo che permetterà alla “sensibilità unica di Virgil Abloh” di ampliare i suoi orizzonti nel comparto del lusso.

La trattativa iniziata in primavera per l’acquisizione di Etro, invece, è stata portata avanti con il fondo L Catterton Europe. Anche in questo caso, la società di Arnault si è aggiudicata il 60% delle quote, mentre l’altro 40% è rimasto di proprietà della famiglia italiana Etro.

Virgil Abloh e Louis Vuitton: donazione di 380mila dollari per l’istruzione in Ghana

Gerolamo “Gimmo” Etro, che verrà nominato presidente della società, ha detto alla stampa che il connubio con LVMH permetterà alla storica azienda di andare incontro ad un’ampia crescita e di rafforzare la sua posizione “tra i fashion brands più longevi e prestigiosi”.