Occhio tassisti, arriva Google maps

5o sfumature di Google maps e le sue funzioni

0
408

Immaginate di uscire dall’aeroporto con qualche valigia stracolma, un po’ sudaticci e anche affamati, per arrivare alla vostra casa temporanea ci mettete un’ora in autobus e circa 30 minuti con il taxi. Decidete quindi di prenderne uno. Tra due chiacchiere e uno sguardo al nuovo paesaggio che vi circonda, il tempo passa senza neanche rendersene conto.

La buona fiducia nel tassista non è mai troppa e di fatto, la nuova città è come una bussola rotta per voi forestieri. Non sapete esattamente dove state andando, siete nelle mani del tassista. Google maps, a tal proposito, ha appena realizzato una nuova funzione a prova di furbi. Una volta aperta l’applicazione, si può attivare un alert che, dopo 500 metri, invia una notifica qualora il conducente si discosti dalla strada migliore. Basta fare un click sul pulsante stay safer, in italiano: “resta più sicuro”, per ricevere aggiornamenti nel momento in cui il tassista decide di allungare il percorso.

L’obiettivo è quello di evitare truffe, furti o situazioni peggiori, alla luce di alcune notizie di cronaca in cui il tassista ha portato le vittime in un posto appartato per scipparle o violentarle, Google maps avrebbe contribuito alla sicurezza di viaggiare. Sempre di recente, il colosso di ricerca virtuale diventa multiuso dopo aver introdotto anche il regolatore di velocità, la posizione degli autovelox e la possibilità di scappare da calamità naturali, con aggiornamenti in tempo reale.

Sulla base di quanto detto in radio e sul web, questa nuova funzione di maps, sarebbe disponibile solamente in India e non sappiamo quando Google intenda estenderla ad altri mercati. Ma certamente, siamo speranzosi. La sicurezza del viaggio è sempre un punto a favore della qualità di vita quando ci si trova fuori casa. Un applauso a Google maps!

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here