Gli occhi gonfi, soprattutto appena svegli, sono una condizione comune causata da un accumulo eccessivo di liquido nella zona periorbitale.

Le cause

Teoricamente, qualsiasi infiammazione interessi la zona oculare può presentarsi con un edema dei tessuti intorno all’occhio. Le cause quindi sono davvero molte; in seguito un elenco delle principali, dalle più banali alle vere e proprie patologie.

  • Pianto per un periodo prolungato
  • Reazioni allergiche
  • Mancanza di sonno
  • Stress
  • Congiuntivite
  • Orzaiolo
  • Corpo estraneo nell’orbita
  • Herpes oculare

Le palpebre gonfie, se non trattate correttamente, possono causare dolore e disturbi della vista. Alcune infezioni oculari, ad esempio, possono comportare gravi complicazioni; dalle infezioni dei tessuti fino alla meningite.

I sintomi

Imparare a riconoscere i sintomi è importante per prevedere, almeno in parte, le conseguenze. In caso di dubbi è comunque indispensabile contattare il medico. I sintomi più comuni si presentano come sensazioni di fastidio:

  • Lacrimazione,
  • Fotosensibilità,
  • Prurito ed irritazione,
  • Diminuzione della vista.

Tuttavia, non bisogna sottovalutare alcuni sintomi correlati come eruzioni cutanee o ingrossamento dei linfonodi.

Rimedi

Per trattare in modo efficace gli occhi gonfi è fondamentale individuarne la causa, anche con l’aiuto medico.

Nel caso in cui l’edema sia generato da mancanza di sonno o da irritazioni passeggere, e non da patologie più gravi, è possibile ricorrere ad alcuni rimedi naturali.

Gli impacchi a base di acqua fredda, camomilla o the, per esempio, sono conosciuti per le loro proprietà decongestionanti e lenitive. Sono ottimi anche per drenare i liquidi.

In caso di gonfiore agli occhi è importante ricordare di non strofinarli e di utilizzare garze sterili nel loro trattamento.

Infine, con lo scopo di limitare l’insorgenza di edemi, è opportuno prestare attenzione a piccole accortezze:

  • Limitare il consumo di alcol
  • Ridurre lo stress
  • Struccare gli occhi prima di andare a dormire
  • Dormire sulla schiena e con la testa elevata, facilitando il drenaggio dei liquidi
  • Ridurre il consumo di sale e di grassi animali
  • Aumentare l’apporto di antiossidanti
  • Evitare le sostanze allergizzanti per gli occhi o parzialmente nocive, leggendo accuratamente le etichette dei prodotti.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here