Obbligo vaccinale aziende: giudice blocca provvedimento Biden

0
263
USA: corte d’appello conferma sospensione obbligo vaccinale di Biden

Un giudice federale blocca l’obbligo vaccinale imposto dall’amministrazione Biden verso le aziende con più di 100 dipendenti. Tale provvedimento, che è ora in sospensione temporanea, dovrebbe entrare in vigore dal 4 gennaio prossimo. A ricorrere contro il provvedimento una ventina di Stati, tra cui il Texas.

Perché un giudice blocca l’obbligo vaccinale di Biden verso le aziende?

Un giudice federale statunitense ha deciso di sospendere in via temporanea un provvedimento del presidente Biden relativo all’obbligo vaccinale per i lavoratori delle aziende private che dispongono di oltre 100 dipendenti. Il ricorso in merito è stato presentato da una ventina di Stati USA, tra cui il Texas. Secondo la Corte d’appello federale, i ricorrenti “hanno fornito argomenti in base ai quali vi sono seri problemi costituzionali e procedurali”. Una volta in vigore, questo obbligo vaccinale coinvolgerebbe dagli 80 ai 100 milioni di americani. Il provvedimento della Casa Bianca dovrebbe entrare in vigore dal 4 gennaio 2022.

Nel mirino anche alcune disposizioni sanzionatorie

Nel particolare, il giudice ha bloccato alcune disposizioni sanzionatorie a carico dei lavoratori previste a carico di coloro che non si adeguano a tale provvedimento, nonché la multa da più di 136 mila dollari per le imprese che non effettuano tutti i controlli richiesti. Washington aveva deciso di imporre l’obbligo di vaccinarsi ai lavoratori nel tentativo di dare una svolta alla campagna di immunizzazione per attenuare la situazione pandemica. Coloro che non si vaccinano dovrebbero presentare un test negativo su base settimanale, il cui costo sarà a carico del dato dipendente e non dell’azienda, salvo modifiche adottate da leggi statali e locali.


Leggi anche: Biden introduce l’obbligo vaccinale per decine milioni di lavoratori

Biden: dal 4 gennaio vaccino per lavoratori delle aziende