Obama scende in campo in Virginia per McAuliffe

0
207
Obama scende in campo in Virginia per McAuliffe

Il prossimo 2 novembre si terranno le elezioni per il governatore della Virginia, il primo vero test per la presidenza Biden. Il candidato democratico Terry McAuliffe sta perdendo terreno. Ma l’ex presidente Obama scende in campo per aiutarlo.

Obama scende in campo in Virginia: cos’è successo?

Fra una settimana, il 2 novembre, lo Stato della Virginia voterà per eleggere il proprio governatore. Questa elezione rappresenterà un primo test per la presidenza Biden. Joe Biden aveva vinto in Virginia con 10 punti di vantaggio nel 2020 e i repubblicani non vincono le elezioni in quello Stato dal 2009. Tuttavia, il vantaggio del democratico Terry McAuliffe nei sondaggi è sceso e si preannuncia una gara testa a testa con il repubblicano Glenn Youngkin.  Ieri, l’ex presidente Barack Obama ha deciso di scendere in campo per aiutare McAuliffe. In un discorso infuocato alla Virginia Commonwealth University di Richmond, Obama ha esortato i democratici a recarsi alle urne. L’ex presidente ha accusato i repubblicani di minacciare la democrazia, ha sostenuto che Youngkin taglierà le cattedre, ridurrà l’accesso all’aborto e sosterrà le richieste di Donald Trump, che afferma che le elezioni presidenziali gli siano state rubate.

Quando hai qualcuno dalla tua parte che ha dimostrato che lavorerà per te, che ha una storia di successi, allora devi andare là fuori e lavorare per loro. Non perché all’improvviso tutto sarà perfetto, ma perché andrà meglio”, ha detto Obama alla folla della Virginia Commonwealth University insieme a McAuliffe. “Non abbiamo tempo per essere stanchi“, ha continuato. “Ciò che è richiesto è uno sforzo costante. Andate là fuori e combattete e lavorate perché deciderete queste elezioni e la direzione della Virginia e di questo paese per le generazioni a venire“, ha affermato. 

L’ex presidente ha anche implorato gli elettori di votare per i Democratici nel ballottaggio dopo aver approvato una lista di candidati alla Camera dei delegati del partito all’inizio della giornata. “E assicuratevi di votare per i Democratici nei ballottaggi, anche per la legislatura statale, dove viene svolto un sacco di lavoro importante”, ha detto.

Obama prende di mira Youngkin

Obama ha anche preso di mira Youngkin senza menzionarlo per nome.  “Per quanto posso dire, il grande messaggio dell’avversario di Terry è che è un ragazzo normale perché indossa pile e accusa le scuole di fare il lavaggio del cervello ai nostri figli“, ha detto Obama. “Ha anche detto che voleva controllare di nuovo le macchine per il voto utilizzate nelle ultime elezioni presidenziali. Veramente? Incoraggiare le bugie e le teorie del complotto che abbiamo dovuto sopportare per tutto questo tempo? Eppure dovremmo credere che si batterà per la nostra democrazia?“.

Obama sembra anche prendere di mira una serie di annunci pubblicitari di Youngkin, in cui lo si vede giocare a basket, camminare in un negozio di alimentari e parlare del suo tempo lavorando come lavapiatti.”Ascoltate, sono contento che il ragazzo possa giocare a basket”, ha detto l’ex presidente. “Sono meno convinto che il co-CEO di una delle più grandi società di private equity del mondo passi il suo tempo a lavare i piatti e a fare la spesa. Ma chi lo sa? Forse“.


Leggi anche: COP26: prevista la partecipazione di Obama a Glasgow