Non solo poesie d’amore, non solo poesie, non solo storie. Su una nuvola di pioggia dà l’idea di qualcosa che viene fuori, di qualcosa che finalmente esplode e fa il suo corso.

Tania Anastasi è una scrittrice/poetessa per caso, una donna senza etichette e senza limiti che scorre con la vita sull’onda dell’ascolto di se stessa e di ciò che intorno a lei accade. Sensibile, empatica ed attenta al mondo che traduce nelle sue poesie

 

Intervista

Tania com’è avvenuto l’incontro con la poesia?

In realtà nel mio caso si può parlare di poetry therapy in ritardo… Tutto viene fuori dopo un brutto anno e più, che ho attraversato. Non sono riuscita a trovare un equilibrio con me stessa fin quando non ho iniziato a scrivere. E a scrivere di tutto. Ogni cosa che mi colpiva la traducevo con i miei pensieri e le mie emozioni. Scrivere mi ha aperto la porta della consapevolezza e mi ha permesso di chiudere delle ferite sempre aperte. Sentivo e sento molta empatia con le cose che accadono e non solo strettamente intorno a me, ma nel mondo. Scrivere mi ha permesso di liberare quel dolore che in me diventava stagnante. Davvero una terapia, ma questo l’ho realizzato dopo.

Le tue poesie, parlano di tutto ma c’è un tema ricorrente, un tema che più riprendi?

Di base no, o forse quello che più mi ha colpito e si evince, è riguardo le “spose bambine” e Malala. Si, probabilmente delle difficoltà. Nella mia città, Misterbianco, ci sono stati due femminicidi ed è un dolore e una tristezza che rimane nell’aria, non la puoi dimenticare. Ed è per questo che ne scrivo. Nelle poesie parlo anche tanto di bambini autistici, disabilità, immigrazione al femminile e violenza sulle donne.

Hai altri progetti sulla scrivania?

Come ti dicevo per me scrivere è davvero terapeutico e la poesia mi libera, quindi la mia scrivania è raramente vuota e anche i miei fogli. Progetto in corso: scrivo dei racconti che partecipano ad un concorso sul gruppo autori emergenti dal titolo “condilibro”. In uno sono arrivata seconda e mi ha reso felice. Ora sto scrivendo qualcosa ma non so ancora che piega prenderà, tratterà un tema duro e non ne parlo per scaramanzia…

 

Per leggere le emozioni di Tania Anastasi:

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here