Nuovo anno a Auckland: il video dei primi festeggiamenti nel mondo

0
448

La Nuova Zelanda è stata uno dei primi posti a celebrare il nuovo anno con un display a luci soffuse proiettato sui monumenti di Auckland, tra cui la Sky Tower e l’Harbour Bridge. Sebbene non ci sia ancora stata alcuna diffusione comunitaria di omicron in Nuova Zelanda, le autorità hanno comunque voluto scoraggiare la raccolta di folle per i festeggiamenti per il Nuovo anno a Auckland.

Nuovo anno a Auckland: le celebrazioni


Nuova Zelanda e Australia hanno accolto il nuovo anno con uno spettacolo pirotecnico ad Auckland e Sydney. Le celebrazioni sono iniziate mentre le persone di tutto il mondo si preparano a dire addio al 2021, che è stato afflitto da blocchi e ondate di Covid. La variante Omicron ha minacciato di smorzare molti piani per il nuovo anno con alcuni paesi europei che hanno deciso di imporre restrizioni per fermare i casi che volano fuori controllo. I neozelandesi hanno goduto di uno spettacolo di luci piuttosto tenue ad Auckland dopo che un piccolo focolaio di Covid ha minacciato di interrompere i piani. A Sydney, la gente del posto ha goduto di un incredibile spettacolo pirotecnico nel porto della città. Migliaia di persone in tutto il mondo si sono sintonizzate per guardare un live streaming del display sul canale televisivo nazionale ABC.

Le restrizioni

Il paese ha avuto un discreto successo nel controllare il Covid-19 con un numero basso di casi e decessi, ma la scorsa settimana si è verificata un’epidemia della variante Omicron riconducibile a un viaggiatore del Regno Unito. Le autorità hanno identificato 88 casi di trasmissione comunitaria della variante, ma nonostante ciò, le restrizioni sono state allentate in tempo per consentire ai festaioli di inaugurare il nuovo anno. I partecipanti alle feste possono ballare e riunirsi nei bar purché mostrino il passaporto del vaccino.

I festeggiamenti in Australia e negli altri Stati

L’Australia ha aperto la celebrazione globale in stile vintage, con i suoi consueti spettacoli pirotecnici spettacolari riflessi nel porto sotto la Sydney Opera House. Ma non ci saranno spettacoli sopra molti dei monumenti tradizionali del mondo, con fuochi d’artificio chiamati sull’Arco di Trionfo di Parigi e le Torri Petronas a Kuala Lumpur. La palla d’oro sarebbe dovuta cadere a Times Square a New York, ma la folla che gridava il conto alla rovescia per l’uscita dell’anno sarebbe stata un quarto delle dimensioni normali, mascherata, socialmente distanziata e con i documenti del vaccino in mano. Il tradizionale spettacolo pirotecnico di Londra è stato cancellato da Sadiq Khan dopo che la capitale ha registrato un’impennata dei casi di Omicron.


Capodanno 2021: che cosa guardare nei palinsesti Tv?


L’Inghilterra

Tuttavia, le persone che vivono in Inghilterra possono godersi il capodanno come preferiscono dopo che il primo ministro Boris Johnson ha rifiutato di introdurre nuove restrizioni. Nonostante il numero record di casi di Covid, i decessi e i ricoveri sono rimasti bassi, il che significa che nuovi cordoli sono stati ritenuti inutili. I festaioli dovranno mostrare i loro pass Covid per l’ingresso nei locali notturni e le mascherine sono ancora obbligatorie sui mezzi pubblici e nei negozi.

La Scozia e il Galles

È una storia diversa in Scozia con eventi limitati a 100 persone in piedi al chiuso. C’è anche una regola di distanza sociale di un metro in vigore in tutti gli ambienti di ospitalità e tempo libero indoor. Queste restrizioni includono incontri per le celebrazioni di Hogmanay. Dove vengono serviti alcolici è richiesto anche il servizio al tavolo. In Galles, i gruppi di non più di sei persone possono incontrarsi in pub, cinema e ristoranti, mentre i locali autorizzati possono offrire solo il servizio al tavolo. Mascherine per il viso e tracciabilità contrattuale sono in vigore nei pub e ai clienti viene detto di osservare una regola di distanza sociale di due metri. Le discoteche sono chiuse dal Santo Stefano. Un massimo di 30 persone possono partecipare agli eventi indoor e un massimo di 50 persone possono essere presenti per eventi all’aperto. I locali notturni saranno chiusi anche nell’Irlanda del Nord e i balli vietati anche in altri luoghi di ospitalità. Per chi si avventura nei ristoranti, il numero dei tavoli deve essere limitato a sei persone e i commensali devono rimanere seduti per il servizio al tavolo.