Nuova tensione a Gaza: primi incidenti dal cessate il fuoco

0
269
Conflitto Israele-Hamas

Nella notte una nuova tensione ha alzato il livello di allerta e intervento nella striscia di Gaza. Questo, dopo il cessate il fuoco è il primo vero ingaggio tra i due schieramenti. Il punto è capire se le prime scintille di una nuova escalation possano dar fuoco alle polveri, e se il tutto avverrà nuovamente senza controllo.

Nuovo tensione: governo diverso stessa infamia?

A quanto pare in quel di Gerusalemme puoi metterci alla guida chi vuoi, il risultato è il medesimo: assassini di bambini a piede libero. Non ci sono ne ma e ne ba in tutto questo, ma solo una nazione che alle prime fiammate, riprende la corsa verso la conquista di territori che non gli appartengono. Poco importa ai fascisti israeliani se alla guida c’è Netanyahu o un’altra coalizione, quello che più importa è il muoversi sotto il dominio russo-americano per conquistare un territorio di favore. LaPresse/Ap ci informa che nella notte si sono mossi e anche rapidamente. Senza porsi il quesito se fosse una risposta esagerata ed esasperata al piano di Hamas.


Israele accusato di crimini contro l’umanità


Ma cosa è successo?

L’esercito israeliano è tornato a bombardare la striscia di Gaza, per la prima volta dal cessate il fuoco. La comunicazione è semplice: “Abbiamo fatto una serie di raid aerei contro strutture utilizzate dai militanti palestinesi” così riferiscono i militari di Sion. Martedì ultranazionalisti israeliani hanno sfilato a Gerusalemme Est cantando morte agli arabi. Alcuni palestinesi di Gaza hanno risposto lanciando palloni incendiari che hanno causato almeno 10 roghi nel sud di Israele. Da qui i primi scontri tra le due fazioni. Continuo a pensare che sia una reazione esagerata.