NORBERTO BOBBIO. NACQUE IL 18 OTTOBRE 1909

Diritto, democrazia, dubbio, filosofia. Il mondo di Norberto Bobbio

0
243
Norberto Bobbio

OGGI IL RICORDO DI NORBERTO BOBBIO. GIURISTA, FILOSOFO, STORICO, UOMO DEL 900

Norberto Bobbio nacque a Torino il 18 Ottobre 1909. Appartenne ad una famiglia di agiate condizioni, studiò al Liceo Classico D’Azeglio e i suoi anni giovanili oltre che dalla passione per lo studio furono segnati dal fascismo e dall’antifascismo. In che senso? La sua giovinezza fu vissuta tra un convinto fascismo patriottico in famiglia e un altrettanto fermo antifascismo appreso nella scuola, con noti insegnanti antifascisti, come Umberto Cosmo e Zino Zini e compagni altrettanto antifascisti come Cesare Pavese. Bobbio conseguì la Laurea in Giurisprudenza e la Laurea in Filosofia e nel 1934 ottenne la libera docenza in Filosofia del Diritto; iniziò così la sua vita di docente universitario. Il giurista e filosofo nel 1945 pubblicò un’antologia di scritti di Carlo Cattaneo e nel 1948 divenne docente dell’Università di Torino. Si potrebbe definire la vita del giurista torinese come una vita d’insegnamento e infatti fu proprio Norberto Bobbio a dichiarare che l’insegnamento fu la principale attività della sua vita, fu «un abito e non solo una professione».

Il giurista e filosofo Bobbio
Norberto Bobbio

Norberto Bobbio e la democrazia

Che cos’è la democrazia secondo Norberto Bobbio? La democrazia per il giurista è soprattutto un metodo per prendere decisioni collettive; la democrazia è sempre accompagnata dal concetto di “gruppo democratico” e in ogni gruppo definito come democratico devono necessariamente valere due principi. Il primo è il principio della partecipazione: tutti devono prendere parte alle decisioni, direttamente o indirettamente. Il secondo principio invece mette in risalto il momento della discussione: la discussione deve essere condivisa e libera e deve portare ad una decisione maturata da una maggioranza. Norberto Bobbio considera questo impianto democratico come un cardine della democrazia politica e allo stesso tempo ha fatto notare come la democrazia autentica sia stata sempre limitata alla politica; anche la società e tutti i centri di potere della società avrebbero dovuto e dovrebbero, ancora oggi, godere di una democrazia politica. Bobbio ha sempre rivendicato una democrazia sociale e ci ha sempre messi in guardia sulle regole democratiche sollecitandoci non solo ad osservarle ma a rispettarle e attuarle.

La filosofia e la morale

La filosofia è seminare il dubbio. La filosofia è il dubbio che persiste, è lo spirito critico che ci fa progredire. Per Norberto Bobbio l’essenza della filosofia è la filosofia di Socrate: l’atteggiamento filosofico è il non accettare mai le verità come dogmi ma cercare sempre le verità, rivederle, riscoprirle. La filosofia è il sapere di non sapere e proprio questo è l’aspetto che fa della filosofia una materia imperitura. Per Norberto Bobbio la filosofia ha un suo destino e sarà destinata a sopravvivere, sempre. Un altro tema ampiamente discusso dal filosofo torinese è il tema della morale. Bobbio rispetto alla morale ha detto: «o ci sarà morale o non ci sarà morale». Un’affermazione schietta, precisa, laconica ma dal significato profondissimo. Il professore ci ha lasciato un retaggio importante per ciò che concerne la morale. L’umanità si è imbattuta in tante morali come la religiosa, la laica o quella razionale. Ma tutte hanno come fondamento un principio: «non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te». La struttura della morale cederebbe se venisse meno questo principio che è sì cristiano ma anche razionale.

Negli ultimi anni della sua esistenza, Bobbio si è mostrato scettico e poco ottimista perchè ha notato come l’uomo sia stato poco fedele alle autencità politica, morale e storica. Nel suo pessimismo però ha indicato la via della salvezza, la sola e unica. Questa salvezza è un compito che l’uomo del XX secolo deve portare a compimento, è «il compito di seminare dei dubbi, non già di raccogliere certezze».

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here