Nissan Z: welcome back, my Fairlady

La casa nipponica presenta al Salone di Tokyo la versione definitiva della sua nova sportiva. In vendita da giugno

0
107
nissan fairlady z

La sportiva prototipo non è più un prototipo. In occasione del Salone di Tokyo, la Nissan ha finalmente tolto i veli alla Fairlady Z, la coupè che sostituirà l’ormai anziana 370Z. Esteticamente identica alla concept car ostentata in lungo e in largo (anche nei videogiochi!), la Fairlady assomiglia ad una GT-R in miniatura, con un V6 biturbo che sprigiona un bel po’ di cavalli. La Z arriverà sul mercato giapponese a partire da giugno, mentre in Occidente si farà aspettare ancora un po’.


Nissan Z Proto: debutto…virtuale per la nuova sportiva


Com’è fatta la Nissan Z Fairlady?

Fairlady è il nome con cui la Nissan chiamò la prima Z del Terzo Millennio, la 350 del 2003. Da allora è rimasta questa tradizione, che strizza l’occhio alle storiche Datsun che conquistavano il mondo intero, soprattutto l’America. E delle Z del passato la nuova Fairlady riprende le luci posteriori, che ricordano vagamente quella della 300ZX. Davanti invece, il muso lungo ed i fari “a mandorla” sono un tributo alla 240Z, la Datsun per eccellenza. Tutte cose che abbiamo già visto sulla Z Proto, la concept car che ha anticipato la vettura di serie, che ben poco si discosta da essa. Meccanicamente, il propulsore è il V6 VR30DDTT, con 3 litri e doppio turbo. È un parente stretto del motore della GT-R, e ne imita anche il sound. Sulla Z, eroga 400 CV e 475 Nm di coppia, rigorosamente a trazione posteriore. La trasmissione è manuale a sei marce oppure automatica a nove rapporti. La Toyota Supra ha trovato pane per i suoi denti.

Gli allestimenti di serie, più una Limited Edition

La Nissan Z Fairlady sarà disponibile in tre versioni: base, S ed ST. Di questi allestimenti non sappiamo molto, in quanto la casa madre non ha pubblicato i dettagli della dotazione di serie e delle finiture. Sappiamo qualcosa di più della Proto Spec, una Limited Edition che accompagnerà le Z di serie nel primo anno di produzione. La Proto Spec altri non è che la versione da vendita della Z Proto, la concept con cui la casa ha svelato il modello. La verniciatura è la stessa, Squid Yellow con tetto, specchietti e spoiler posteriore in Super Black. Il contrasto tra giallo e nero è replicato all’interno, dove spiccano sedili e cruscotto in pelle. La Proto Spec sarà disponibile in soli 240 esemplari, anche se Nissan ha aperto ad un aumento della produzione nel caso ci siano richieste maggiori. In quel caso, l’acquirente che avrà l’onore di comprare l’esemplare da 241 in poi…sarà sorteggiato! Gli altri potranno prenotare le versioni di serie, a partire dal mese di giugno. Il prezzo di partenza è di 6.966.300 yen, corrispondenti a poco più di 53 mila euro.