Nigeria: studenti rapiti all’università di Kagara

Ecco cosa è successo durante un attacco all'università di Kagara.

0
520
Nigeria

Centinaia di studenti sono stati rapiti in Nigeria da uomini armati che hanno fatto irruzione nella loro scuola. I giovani sono stati prelevati insieme ad alcuni insegnanti dagli alloggi dove dormivano, ha detto una fonte della sicurezza all’agenzia Afp.

Le dichiarazioni delle autorità in Nigeria


Polizia nigeriana accusata di abusi e violenze


Ibrahim Matane, segretario del governo dello Stato del Niger, ha dichiarato a BBC News Pidgin che alcuni uomini armati hanno attaccato il Government Science College di Kagara, situato a circa 260 km a nord-ovest della capitale nigeriana Abuja. Il tutto è successo intorno alle 3 di mercoledì mattina.

Cosa è successo in Nigeria?

Gli assalitori, che indossavano uniformi dell’esercito, hanno attaccato il College statale di Scienze a Kagara, nello Stato del Niger. Durante l’assalto uno degli studenti è stato ucciso. Alcuni altri giovani e insegnanti sono riusciti a fuggire. Il numero preciso di studenti e membri del personale rapiti dagli aggressori nel collegio che ospita centinaia di scolari è ancora sconosciuto.

Chi sono gli assalitori?

Si ritiene che gli assalitori facciano parte di una banda di criminali comuni. Nel Paese africano, sono purtroppo ancora frequenti i rapimenti a scopo di estorsione o di violenza sessuale. Gli uomini armati, secondo quanto riportato dai testimoni, hanno preso d’assalto l’università intorno alle 3 del mattino ora locale.

La testimonianza di un residente

Un residente a Kagara, Abubakar Mohammed, ha dichiarato alla CNN che uno studente è stato ucciso dagli uomini armati. “Verso le 2 del mattino, hanno preso d’assalto gli alloggi del personale della scuola“, ha detto Mohammed. “Hanno rapito gli studenti insieme ad alcuni membri dello staff. Hanno ucciso uno degli studenti e il suo corpo è ora alla stazione di polizia di Kagara”. I residenti della comunità erano in massima allerta dopo aver ricevuto un avvertimento sull’attacco pianificato. “Ieri sera, abbiamo saputo che i banditi stavano arrivando a Kagara ma non sapevamo dove avrebbero attaccato. Più tardi, verso le 22, abbiamo sentito che erano solo alla periferia di Kagara. C’era il panico”, ha detto Mohammed.

L’attacco di dicembre

Quest’ultimo incidente arriva due mesi dopo che più di 300 studenti sono stati rapiti in un’invasione simile alla Government Science Secondary School di Kankara, nello stato di Katsina, nel nord della Nigeria. Gli studenti rapiti durante l’invasione del dicembre scorso da allora sono stati rilasciati.