News Ucraina: due soldati britannici condannati a morte dai russi

0
347

Dalle news in Ucraina: Aiden Aslin, 28 anni, e Shaun Pinner, 48 anni, sono stati arrestati ad aprile prima di comparire in tribunale nella Repubblica popolare separatista di Donetsk (DPR). Due britannici che sono stati catturati dalle forze russe mentre combattevano in Ucraina sono stati condannati a morte, ha detto l’agenzia di stampa statale russa RIA Novosti.

Aiden Aslin, 28 anni, e Shaun Pinner, 48 anni: News Ucraina

Sono stati accusati di essere mercenari, ha detto un’altra agenzia di stampa russa. Sono stati catturati a Mariupol ad aprile durante l’intensa lotta per il controllo della città portuale, prima di comparire in tribunale nella Repubblica popolare separatista di Donetsk (DPR). Resta inteso che hanno ammesso “l’addestramento per svolgere attività terroristiche”. Secondo quanto riferito, anche un terzo uomo, il cittadino marocchino Saaudun Brahim, è stato condannato a morte. Le punizioni sono state emesse dalla corte suprema del DPR, ha affermato la RIA.

Gli uomini sono stati giudicati colpevoli

Di “attività mercenarie e di aver commesso azioni volte a prendere il potere e rovesciare l’ordine costituzionale del DPR”, ha affermato l’agenzia di stampa Interfax citando un funzionario del tribunale. Apparendo in tribunale dietro le sbarre, Aslin ha dichiarato: “Speravo che la sentenza sarebbe stata molto più giusta a giudicare dalle circostanze in cui ho aiutato le indagini e anche perché mi sono arreso alla Repubblica popolare di Donetsk. Vorrei che potesse essere diverso, ma Dio lo farà sii colui che mi giudicherà quando verrà il momento”. In risposta alla sentenza, il deputato conservatore Robert Jenrick, che è il deputato di Aslin, ha affermato: “questa è una situazione estremamente preoccupante”, aggiungendo che “non ci sono prove a sostegno delle accuse”.

News in Ucraina: L ‘esercito Russo

Ha affermato che quelli che considera mercenari stranieri che combattono per l’Ucraina non sono combattenti. Una lunga pena detentiva è la cosa migliore che dovrebbero sperare se catturati, ha detto Mosca. Se la sentenza viene eseguita, rischiano di dover affrontare un plotone di esecuzione.
I tre sono i primi combattenti stranieri ad essere condannati dai separatisti sostenuti dalla Russia e hanno un mese per appellarsi. Lo faranno, ha detto il loro avvocato. Un altro caccia britannico catturato dalle forze filo-russe, Andrew Hill , 35 anni, è in attesa di processo. Il ministro degli Esteri Liz Truss ha detto di aver “assolutamente condannato” la sentenza, descrivendola come un “giudizio fittizio assolutamente privo di legittimità”. Ha twittato: “Sono prigionieri di guerra. Continuiamo a fare tutto il possibile per sostenerli”.

Il portavoce ufficiale del primo ministro

Ha affermato che Aslin e Pinner: “Non dovrebbero essere perseguiti”.Ha commentato: “Siamo ovviamente profondamente preoccupati per questo. “Abbiamo detto, continuamente, che i prigionieri di guerra non dovrebbero essere sfruttati per scopi politici. “Sapete che ai sensi della Convenzione di Ginevra, i prigionieri di guerra hanno diritto all’immunità dei combattenti e non dovrebbero essere perseguiti per partecipazione alle ostilità. “Quindi continueremo a lavorare con le autorità ucraine per cercare di ottenere il rilascio di tutti i cittadini britannici che prestavano servizio nelle forze armate ucraine e che sono detenuti come prigionieri di guerra”.

Il filmato condiviso in precedenza dalla RIA

Sui social media sembrava mostrare un traduttore che chiedeva al signor Aslin se si sarebbe dichiarato colpevole di un reato, a cui ha risposto: “Sì”. Nel video, i due britannici stanno sul banco degli imputati alla corte suprema insieme al signor Brahim. Il signor Pinner avrebbe ammesso di “prendere il potere con la forza”. Il 48enne è stato filmato ad aprile dicendo di essere stato catturato mentre difendeva Mariupol, la sua città adottiva. La sua famiglia ha sottolineato in quel momento che “non era un volontario né un mercenario, ma ufficialmente in servizio con l’esercito ucraino”. Qualche mese prima aveva detto a Sky News che era al suo quarto turno di servizio in Ucraina dopo aver prestato servizio nell’esercito britannico per nove anni, aveva vissuto nel paese dal 2018 e ha una moglie ucraina.

NEWS UCRAINA: CHI SONO SHAUN PINNER E AIDEN ASLIN?

Il signor Pinner è di Watford ed è un ex soldato dell’esercito britannico. Il 48enne ha prestato servizio in molti tour tra cui l’Irlanda del Nord e con le Nazioni Unite in Bosnia. Si è trasferito in Ucraina con la moglie nel 2018 prima di arruolarsi nell’esercito. Ha combattuto a fianco delle forze di resistenza ucraine a Mariupol, prima di essere catturato dai soldati russi.

Secondo la famiglia del signor Pinner

Avrebbe dovuto completare il suo contratto triennale nell’esercito alla fine del 2022 e prevedeva di trasferirsi a un ruolo umanitario in Ucraina. Il signor Aslin, un britannico-ucraino, è un ex operatore sanitario di Newark nel Nottinghamshire. Si è recato in Ucraina nel 2018 e si è arruolato nelle forze armate dell’Ucraina. Il sig. Aslin ha ottenuto la cittadinanza ucraina dopo tre anni di servizio militare.
Il deputato della sua città natale di Newark, Robert Jenrick, ha espresso preoccupazione per il suo trattamento in Ucraina durante le domande del primo ministro all’inizio di quest’anno.

Il 28enne ha una fidanzata ucraina

sperava di ottenere un mutuo per un appartamento nell’Ucraina occidentale. Ha detto di essersi interessato per la prima volta all’Ucraina in seguito alle proteste di Maidan, un’ondata di manifestazioni e disordini civili in quel paese alla fine del 2014. La famiglia del signor Aslin ha detto martedì che è stato un “momento molto delicato ed emotivo” e che stavano lavorando con il governo ucraino e il ministero degli esteri del Regno Unito per cercare di liberare il 28enne. “Aiden è un uomo molto amato e mancato molto, e speriamo che venga rilasciato molto presto”, hanno detto in una nota. L’ex collaboratrice domestica è entrata a far parte delle forze armate ucraine come marine nel 2018, ha richiesto la cittadinanza e ha una fidanzata ucraina.

L’ex ministro conservatore Robert Jenrick

Ha condannato quelle che ha definito “accuse inventate” affrontate dalla coppia britannica e ha accusato la Russia di una “violazione completamente oltraggiosa del diritto internazionale”. Riferendosi al signor Aslin, il signor Jenrick ha detto alla BBC: “Questo è un cittadino britannico, ma che possiede anche la nazionalità ucraina, (che) si è unito alle forze armate ucraine in modo normale prima dell’invasione illegale di Putin (Vladimir) e ha prestato servizio nelle forze armate. “E’ stato fatto prigioniero dalle forze russe e, in conformità con il diritto internazionale e la Convenzione di Ginevra, dovrebbe essere trattenuto in modo appropriato e riportato in Ucraina il prima possibile, possibilmente attraverso uno scambio di prigionieri”.