New York (Usa) – Elicottero sì schianta contro grattacielo: almeno un morto e dei feriti

0
195

Un elicottero si è schiantato su un grattacielo di Midtown a Manhattan. L’incidente è avvenuto all’1.45 sull’edificio di 54 piani che si trova al 787 della Settima Avenue, tra la 51esima e la 52esima strada.

Il governatore di New York Andrew Cuomo ha detto che il pilota stava tentando un atterraggio di emergenza sul tetto. La vittima, precisano i vigili del fuoco, sarebbe quindi proprio il pilota. Secondo i media americani non vi erano altre persone a bordo dell’Agusta A109E.

“L’unica indicazione che abbiamo è che un elicottero doveva fare un atterraggio di emergenza e si è schiantato sul tetto dell’edificio, provocando un incendio – ha detto Cuomo -. Ma non abbiamo indicazioni di altro oltre questo”.

Parole che sembrano escludere che per il momento si stia valutando la possibilità che si sia trattato di un attacco terroristico. “Se sei un newyorkese hai una forma di disturbo post traumatico dopo l’11 settembre” ha detto Cuomo raccontando che non appena ha sentito di un velivolo schiantato contro un edificio, “la mia mente è andata dove sono andate le menti di tutti i newyorkesi”.

Il governatore ha, inoltre, reso noto che nessuna persona che si trovava all’interno dell’edificio è rimasta ferita. “Sono stati fatti uscire”, ma la paura è stata tanta perché “hanno sentito l’edificio tremare”. Lo schianto ha provocato un incendio, ora sotto controllo, ma per precauzione l’edificio è stato evacuato. Sul tetto del grattacielo, noto come AXA Equitable Center, non vi è una pista d’atterraggio.

“I controllori di volo della Federal Aviation Administration non hanno gestito quel volo“, ha precisato la portavoce della Faa, agenzia del Dipartimento dei Trasporti statunitense incaricata di regolare e sovrintendere l’aviazione civile, Kathleen Bergen, precisando che l’agenzia nazionale per la National Transportation Safety Board avvierà un’indagine sull’incidente per determinarne le cause.

“L’amministrazione Trump è pronta a darvi qualsiasi sostegno di cui abbiate bisogno” twitta Donald Trump ringraziando le “grandi squadre di risposta immediata” della città di New York per il loro “lavoro fenomenale”.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here