New York: raggiunto accordo per legalizzare la marijuana

Il governatore Andrew Cuomo ha annunciato che è stato raggiunto un accordo formale con i legislatori statali per legalizzare la marijuana ricreativa

0
375
New York: raggiunto accordo per legalizzare la marijuana

Il governatore di New York, Andrew Cuomo, ha annunciato che è stato raggiunto un accordo con i legislatori statali per legalizzare la marijuana ricreativa. L’accordo creerà l’Office of Cannabis Management, che avrà il compito di stabilire un quadro normativo sulla marijuana medica e per uso adulto. Le entrate fiscali ottenute dalle vendite di marijuana saranno versate in un fondo statale che sarà diviso in tre modi. Il 40% per l’istruzione; il 40% per un fondo di reinvestimento per le sovvenzioni comunitarie e il 20% per il trattamento della droga e per l’istruzione pubblica.

New York: raggiunto accordo per legalizzare la marijuana?

Il governatore di New York, Andrew Cuomo, ha annunciato che è stato raggiunto un accordo con i legislatori statali per legalizzare la marijuana ricreativa. Il disegno di legge prevede l’istituzione dell’Office of Cannabis Management. L’Office avrà il compito di stabilire un quadro normativo sulla marijuana medica e per uso adulto. Il disegno di legge amplierà anche i programmi di marijuana medica a New York. Inoltre fornirà licenze a produttori, distributori, rivenditori e altri attori del mercato della cannabis. Inoltre le legge creerà un programma di equità sociale ed economica per assistere le persone colpite in modo sproporzionato dall’applicazione della cannabis.

Cosa prevede le legge?

Secondo il comunicato dell’ufficio del governatore, chiunque abbia una precedente condanna per marijuana per un’azione che ora è legale verrà automaticamente cancellata. I governi locali saranno autorizzati a creare leggi più restrittive sulla marijuana. Tuttavia il disegno di legge prevede disposizioni per sostenere che la cannabis è trattata come una sostanza legale. Inoltre si legge che possono essere portate fuori casa 85 grammi di cannabis e 680 grammi di concentrato di cannabis. Fino a tre piante di cannabis mature e tre immature possono essere tenute a casa da adulti di età pari o superiore a 21 anni, con un massimo di sei piante mature e immature per famiglia.

Le entrate fiscali ottenute dalle vendite di marijuana saranno versate in un fondo statale sarà diviso in tre modi. Il 40% per l’istruzione, il 40% per un fondo di reinvestimento per le sovvenzioni comunitarie e il 20% per il trattamento della droga e per l’istruzione pubblica.

Le dichiarazioni di Cuomo

Il governatore Cuomo ha affermato: “Per generazioni, troppi newyorkesi sono stati ingiustamente penalizzati per l’uso e la vendita di cannabis per uso adulto, arrestati arbitrariamente e incarcerati con dure pene minime obbligatorie. Dopo anni di instancabile difesa e di lavoro straordinariamente duro, quel tempo sta volgendo al termine nello Stato di New York. Legalizzare la cannabis per uso adulto non significa solo creare un nuovo mercato che fornirà posti di lavoro e avvantaggerà l’economia, ma anche giustizia per le comunità a lungo emarginate e garantire che coloro che sono stati ingiustamente penalizzati in passato ottengano ora possibilità di trarne vantaggio. Non vedo l’ora di firmare questa normativa in legge”.


New York verso la legalizzazione della marijuana