New York Post: equità razziale di Biden è antiamericana

Il giornale di New York critica l’ordine esecutivo del presidente Biden sull’equità razziale

0
456
New York Post:

Il comitato editoriale del New York Post critica aspramente il presidente Biden per il suo ordine esecutivo nel quale promette che il governo federale cambierà il suo intero approccio alla questione dell’equità razziale.  Secondo il tabloid conservatore di NY l’ordine è antiamericano.

Biden firma gli ordini esecutivi per l’equità razziale

Nella prima settimana alla Casa Bianca il neo presidente Joe Biden ha firmato una serie di ordini esecutivi nel tentativo di ribaltare le politiche dell’amministrazione Trump. Tra questi ordini vi sono anche quelli che riguardano l’equità razziale, un tema molto a cuore al neo presidente. Biden prima di firmare l’ordine aveva affermato: “Sì, abbiamo bisogno di una riforma della giustizia penale, ma non solo questo. Dobbiamo aprire la promessa dell’America a tutti gli americani. E questo significa che dobbiamo rendere la questione dell’equità razziale non solo un problema per qualsiasi dipartimento di governo; deve essere affare di tutto il governo”. Poi aveva aggiunto: “L’ordine si concentra sull’intera gamma di comunità che sono state a lungo sotto servite e trascurate: persone di colore; americani con disabilità; americani LGBTQ; minoranze religiose; comunità rurali, urbane, suburbane che affrontano una povertà persistente”.

Perché il New York Post critica l’ordine esecutivo di Biden?

Il comitato editoriale del New York Post ha criticato aspramente il presidente Biden per i suoi ordini esecutivi sull’equità razziale. L’editoriale, pubblicato sabato, ha deriso l’approccio del presidente, scrivendo che è un ottimo esempio di ortodossia “svegliata”, è antiamericano. Il Post ha scritto: “L’approccio equo presuppone che qualsiasi risultato che non soddisfa le quote razziali interessare sia il risultato di pregiudizi. Questo è sistematicamente razzista”. Poi l’editoriale si sofferma sulla parola equità: “I liberali sono soliti invocare (giustamente) l’opportunità di uguaglianza: ogni americano dovrebbe essere trattato allo stesso modo davanti alla legge. Tuttavia equità significa richiedere risultati uguali. Se un gruppo di americani sta facendo meglio di un altro, indipendentemente dal motivo, il governo dovrebbe riconoscerlo”.

New York Post: Biden pensa solo al suo guadagno politico

Nei vari ordini esecutivi firmati da Biden vi è anche quello in cui ordina alle agenzie federali di combattere una “recrudescenza della xenofobia, in particolare contro gli asiatici americani e gli isolani del Pacifico, che abbiamo visto salire alle stelle durante questa pandemia”. Parlando di questo ordine il New York Post, pur affermando che si, forse la pandemia ha colpito di più le comunità minoritarie, ha detto che Biden sta solo cercando di ottenere dei punti politici. Il Post conclude dicendo: “In breve, Biden non sta combattendo contro l’ingiustizia razziale. Sta solo dando ai gruppi di interesse democratico e agli ideologi ciò che chiedono”. 


Gli ordini esecutivi che Biden firmerà durante questa settimana