Neurala trova nuovi investitori e apre sede in Italia

0
209

Neurala è una startup di intelligenza artificiale, fondata a Boston dal ricercatore italiano Max Versace con Heather Ames e Anatoli Gorchet. Oggi apre una sede anche in Italia.

Neurala, dove sarà la nuova sede?

Occorre premettere che lo scorso anno la startup era stata oggetto di un’operazione di round da parte di Antares Vision, pari a 290.000 di dollari. Ora, con il supporto dei nuovi investitori Friulia, finanziaria regionale del Friuli Venezia Giulia, e della società milanese AddValue, Neurala è pronta all’apertura di una sede in Italia.


ZeroAvia la startup che progetta aerei a zero emissioni


Consolidare l’impronta globale

Questa nuova filiale si impegna a consolidare l’impronta globale della startup, posizionando l’azienda come catalizzatore per la crescita dell’innovazione industriale e manifatturiera fuori dagli Stati Uniti. A lei si stanno già affiancando partner strategici: IMA Group, FLIR Systems, IHI Logistics and Machinery, oltre alla già citata Antares Vision.

Mantenere un vantaggio

“Mentre il mondo si avvicina a una nuova normalità, le vulnerabilità nel nostro settore manifatturiero sono chiare. L’utilizzo delle macchine, l’aumento dell’automazione, l’efficienza della produzione e il controllo di qualità sono più importanti che mai” ha spiegato Max Versace. “L’industria 4.0 e l’intelligenza artificiale consentono di aumentare la produttività e mantenere un vantaggio competitivo in questi tempi difficili. Il software Neurala VIA consente alle aziende industriali di fare proprio questo, tenendo a mente i vincoli dei loro ambienti”.

Breve storia di Neurala

La startup è un software di visione artificiale. Per estendere le applicazioni nell’IA nel mondo reale, Neurala aiuta le aziende di produzione a migliorare il loro processo di ispezione di qualità. Lo fa con una tecnologia che riduce drasticamente i tempi, i costi e le competenze necessarie per costruire e mantenere soluzioni di intelligenza artificiale di qualità produttiva. È stata fondata nel 2006, ed ha sviluppato una AI basata su ricerche avanzate condotte per NASA, DARPA e Air Force Research Labs. Nel 2013, invece, ha aderito al programma Techstars per distribuire l’AI su scala commerciale.

Ritorno a casa

“In molti modi, questo è un ritorno a casa per me e per Neurala” ha aggiunto Versace. “Sono nato e cresciuto in Friuli e ho sempre avuto un legame con l’Italia. Naturalmente sono entusiasta di estendere ufficialmente il ponte tra l’Italia e gli Stati Uniti. Con il lancio di Neurala Europe, la mia speranza è che saremo in grado di coniugare l’esperienza AI della startup con la spinta europea per l’innovazione industriale”.

Scendere in campo

“Come uno dei partner strategici di Neurala, abbiamo visto in prima persona l’impatto della visione del software AI e dell’innovazione dell’azienda nello spazio industriale” sono state le parole di Dario Rea, Direttore Corporate Research & Innovation, IMA Group. “L’aggiunta di una filiale europea metterà Neurala in campo, in Europa, in modo che possano continuare a svilupparsi relazioni con partner e distributori locali, rendendoli ancora più competitivi su scala globale e aumentando la loro capacità di condividere questo gioco. Cambiare la tecnologia, con i principali attori in Europa e oltre”.

Nuove prospettive

Grazie a questo lancio la società potrà assumere nuovo personale nei settori di vendita, ingegneria del software e ricerca con sede fuori dall’Italia. Potrà anche aiutare a soddisfare la crescente domanda di intelligenza artificiale nella produzione e nelle ispezioni visive. Versace gestirà ancora la startup, insieme a Daniel Glasser, VP of Client Operation. Quest’ultimo entrerà a far parte del Consiglio, e supervisionerà le operazioni quotidiane.

Commenti