Netanyahu: “Israele accrescerà la potenza degli attacchi”

0
205
Netanyahu

Cresce la tensione tra Israele e palestinesi, con il rischio di riaccendere un nuovo conflitto. Dopo i numerosi razzi lanciati da Hamas verso Gerusalemme, il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha affermato che il suo Paese accrescerà la potenza degli attacchi.

Nuova escalation fra Israele e Palestina

L’escalation fra israeliani e palestinesi è iniziata gradualmente un mese fa, con l’inizio del Ramadan, il mese di digiuno islamico. A Gerusalemme dei giovani palestinesi hanno attaccato passanti ortodossi. Dopo poco tempo, i nazionalisti ebrei hanno replicato aggredendo per strada dei palestinesi. Durante il Ramadan, al centro delle tensioni è stata la porta di Damasco, luogo di incontro dei giovani credenti palestinesi durante il periodo di digiuno. La polizia israeliana ha però deciso di porre delle transenne davanti alla porta, portando quindi a dei primi scontri.

La tensione è aumentata quando nel quartiere di Sheiikh Jarrah a Gerusalemme Est sono iniziati gli sfratti di alcune famiglie palestinesi. Sono poi arrivati i disordini sulla spianata delle moschee, dove gli scontri con la polizia israeliana hanno portato a 200 feriti. Dopo tutto questo, Hamas ha lanciato un ultimatum ad Israele, al termine del quale è stata lanciata una pioggia di razzi verso Gerusalemme.

Cosa ha detto il premier Benjamin Netanyahu?

Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha contrattaccato affermando: “Abbiamo deciso di accrescere ancora di più la potenza e il ritmo degli attacchi. Hamas riceverà un colpo che non si aspetta”. Il Primo Ministro, al termine di una consultazione con i vertici militari, ha dichiarato: “Da lunedì abbiamo condotto centinaia di attacchi contro Hamas e la Jihad islamica, eliminato comandanti e colpito obiettivi di qualità”.

Vi è ora il timore che Gaza si appresti ad affrontare un nuovo, sanguinoso conflitto con Israele, dopo le operazioni Piombo Fuso del 2008, Colonna di Nuvola del 2012 e Margine Protettivo del 2014.


Gerusalemme: notte di bombardamenti ora è guerra

Commenti