Netanyahu condanna il piano di vendita di armi degli Stati Uniti con gli Emirati Arabi Uniti

Secondo quanto riferito dal New York Times, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu avrebbe condannato privatamente la vendita di armi avanzate statunitensi agli Emirati Arabi Uniti

0
420
Netanyahu condanna

Dopo lo storco accordo di pace raggiunto Fra Emirati e Israele, il primo ministro Netanyahu condanna il piano di vendita di armi degli USA con gli Emirati Arabi Uniti.

Netanyahu condanna vendita armi USA – EAU

Dopo il raggiungimento di un accordo di pace fra Israele ed Emirati, il presidente americano Trump avrebbe promosso un accordo sulla vendita di armi con gli EAU. Questo accordo include l’acquisto di caccia F-35 e droni armati. Inoltre, secondo quanto riferisce il New York Times, l’accordo di USA-EAU includerebbe anche una spedizione non dichiarata in precedenza di jet Growler EA-18G.

I funzionari americani hanno sottolineato che l’accordo non era una ricompensa diretta agli Emirati Arabi Uniti che hanno accettato di riconoscere Israele. Tuttavia, hanno affermato che l’accordo degli Emirati con Israele ha ammorbidito l’opposizione statunitense alle vendite di armi. I funzionari hanno anche specificato che il primo ministro Netanyahu aveva acconsentito la vendita di armi nel tentativo di aiutare a normalizzare le relazioni tra il suo Paese e gli EAU. L’accordo, inoltre, dovrà affrontare una lunga opposizione al Congresso. Infatti in America è in vigore la legge che vieta la vendita di armi ai Paesi che possono indebolire Israele.

Ora, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha definito queste notizie tutte false. Ha anche insistito sul fatto che Israele non sosterrebbe mai un accordo simile.

L’ambasciatore israeliano negli USA, Ron Dermer, ha dichiarato che non è vero che Netanyahu ha firmato la vendita. Inoltre, ha aggiunto di essere fiducioso che l’amministrazione Trump sia pienamente impegnata a mantenere il vantaggio militare israeliano.

Uno studioso dell‘Arab Gulf States Institute of Washington, Hussein Ibish, ha dichiarato al Times di aver sentito da varie fonti che il Primo Ministro israeliano in realtà aveva approvato la vendita. Ora ha bisogno di una scusa per salvare la faccia.


Israele e gli Emirati Arabi Uniti annunciano la normalizzazione delle relazioni con la mediazione…