Nel prossimo Inverno ancora ”La Nina” con effetti dirompenti

0
167
prossimo Inverno

Ancora La Nina nel prossimo Inverno, con effetti meteo dirompenti. Secondo evento in un anno

La scorsa stagione invernale è stata segnata dalla presenza della Nina. Parliamo di un prossimo Inverno con un anomalo raffreddamento del Pacifico equatoriale, con conseguenze sulla circolazione atmosferica dell’intero pianeta.

Ciò che in molti non sanno è che in alcuni casi La Nina del primo anno può evolvere in un secondo evento nella stagione successiva. E’ ciò che sta accadendo, difatti è possibile identificare un nuovo raffreddamento nella cosiddetta regione dell’ENSO. Ma non è insolito avere due eventi consecutivi, negli ultimi 12 episodi ben 8 sono stati seguiti da un secondo episodio.

Ancora alto il rischio di violenti temporali e grandinate: poi anticiclone sempre più forte

E’ ancora allerta meteo della Protezione civile: Italia del nord travolta di grossa dimensione

Avviso meteo: forti grandinate in atto su diverse settori sarà un incubo

L’attuale raffreddamento è stato abbastanza consistente e persistente nelle ultime settimane. L’immagine che vi proponiamo mostra le temperature della superficie oceanica nella regione principale ENSO 3.4. Dall’inizio di luglio il calo termico è stato costante e le proiezioni indicano un ulteriore raffreddamento.

Sulla base di tutti i dati disponibili, il Centro di previsione del clima del NOAA ha rilasciato un avviso ufficiale giusto qualche giorno fa:

“la neutralità dell’ENSO dovrebbe caratterizzare l’estate e l’autunno dell’emisfero settentrionale (51% di probabilità per la stagione agosto-ottobre), mentre La Niña potrebbe emergere durante la stagione settembre-novembre durando per gran parte dell’inverno 2021-22 (66% di probabilità nel periodo novembre-gennaio).”

Fonte: Meteo Giornale