Nel meteo di Ottobre e Novembre rischio elevato di Alluvioni

0
339
meteo di Ottobre e Novembre

Nel meteo di Ottobre e Novembre. ITALIA e a rischio alluvioni le aree più esposte. Ecco le Previsione

L’autunno è un periodo in cui si verificano consistenti scontri tra masse d’aria estremamente differenti tra loro, che innescano condizioni meteo talvolta di eccessiva entità. È in questo autunno 2021 gli scontri di masse d’aria molto diverse fra loro, hanno già prodotto eventi meteo di eccezionale intensità. Vi abbiamo parlato gli scorsi giorni delle piogge record che si sono avute tra Liguria e Piemonte, e poi perché non parlare dei temporali insolita violenza con cui si stanno abbattendo al Centro-Sud Italia e la Sicilia. Insomma, seppur l’Italia occupi un ristretto territorio in ambito mondiale, e persino limitato per quello europeo, detiene un considerevole rischio di fenomeni atmosferici che possono diventare un rischio per le attività umane.

Le proiezioni che meteo climatiche ponderate con l’ausilio di due principali modelli matematici, quello americano ed europeo, citano alcune informazioni riguardanti il seguito delle condizioni climatiche del mese di ottobre, ed in linea di massima del mese di novembre. Emerge un fatto nuovo, un’anomalia, l’ennesima come se ce ne fosse necessità. Le maggiori precipitazioni potrebbero concentrarsi verso le regioni meridionali e la Sicilia. E cioè appare abbastanza insolito, in quanto su questa area geografica le piogge si concentrano soprattutto nel periodo invernale, e non in quello autunnale.

E potrebbero essere il basso versante tirrenico e la Sicilia a detenere il maggior rischio di eventi meteorologici estremi, forieri di eventuali piogge estreme. Piogge che potrebbero concentrarsi in tempi brevissimi e dare luogo anche ad alluvioni lampo. Ma in Europa, varie altre aree sono a rischio. Ad esempio, un consistente rischio di piogge estreme appare emergere in un territorio molto ampio della Grecia occidentale.

Dal caldo al freddo: in arrivo anche la neve su Alpi e Appennino

Piogge storiche negli Stati Uniti: molte vittime in Louisiana

Crolla edificio di 8 piani a Shimla in India: causato da forte piogge torrenziali

Questa previsione fa presupporre anche la formazione di eventuali aree cicloniche estremamente profonde, favorite dalle calde acque del Mar Mediterraneo. Non sappiamo se si tratterà di quel fenomeno chiamato TLC, cioè di cicloni simil tropicali del Mediterraneo, però le aree menzionate, compresa quella parte d’Italia, avrebbero le maggiori piogge di tutto il Mediterraneo.

Un’ottima piovosità si prospetta per gran parte del territorio italiano, mentre osserviamo precipitazioni scarse per alcuni territori, e questi si trovano tra il Centro Italia e la Sardegna. E soprattutto la Sardegna occidentale, forse sarà a subire le minori precipitazioni d’Italia, pioverà meno della media anche nell’Adriatico centrale.Tale previsione è avvalorata dei due principali modelli matematici, ed è abbastanza inconsueto che vi sia un’estrema affinità previsionale. Questo potrebbe voler dimostrare una maggiore affidabilità su previsioni a così lungo termine.

Facciamo anche un cenno sulla temperatura, ottobre potrebbe risultare per buona parte del territorio italiano più freddo rispetto alla media, questo perché molto frequentemente scorreranno correnti provenienti dall’Europa dell’est, mentre le correnti oceaniche potrebbero essere bloccate in Francia. Però, allo stesso tempo grandi piogge si avranno probabilmente anche nelle regioni settentrionali italiane, soprattutto la fascia prealpina e parte di quelle alpina, la Liguria la Toscana settentrionale. Tali aree, e ci riferiamo alla Liguria e la Toscana settentrionale, sono posizionate ad avere condizioni favorevoli ad alluvioni lampo, non visibili in un ambito di proiezioni a così lungo termine, ma possiamo in qualche modo sostenerne la possibilità già solo osservando il clima di questa parte d’Italia.

Fonte: Meteo Giornale